pubblicato: venerdì, 31 Agosto, 2018

articolo scritto da:

Migliori smartphone cinesi a settembre 2018: prezzi e caratteristiche

Huawei Nova 2, Huawei Mate 20

Migliori smartphone cinesi a settembre 2018: prezzi e caratteristiche.

Smartphone cinesi a settembre 2018, l’elenco


Non è affatto facile decidere quali siano i migliori smartphone cinesi sia per qualità prezzo che per caratteristiche. Prosegue l’inarrestabile successo dei marchi cinesi sul mercato internazionale degli smartphone, con alcuni dei principali e più conosciuti che affiancano, addirittura, aziende come Apple e Samsung. Huawei, Xiaomi e Oppo si sono piazzate terza, quarta e quinta. Avanti a loro la Apple, che continua a dominare, e Samsung come secondo miglior brand. I dispositivi cinesi vantano comunque ottime caratteristiche tecniche ed efficienza e qualità.

Migliori smartphone cinesi: perchè acquistarli

Acquistare uno smartphone cinese potrebbe garantire diversi vantaggi, come il prezzo conveniente e l’utilizzo di materiali di buona fattura. Altri vantaggi sono l’impiego di componenti interni di qualità e il sistema operativo ottimizzato. Sebbene i dispositivi siano di alta qualità, i prezzi d’acquisto sono inferiori. Questo porta molto scetticismo da parte di alcuni acquirenti che, analizzando il prezzo, temono di comprare qualcosa di non efficiente. La verità è che la manodopera cinese è nettamente più bassa quindi i costi di produzione sono inferiori.

Ti potrebbe interessare anche: Rimodulazione Wind: aumento offerte di 5 euro per fissi, come evitarlo

Migliori smartphone cinesi: le occasioni di settembre 2018

Ormai avere uno smartphone top di gamma, efficiente, veloce e di alta qualità è diventato un obbligo. Con i cellulari si naviga sui social, si leggono articoli di giornale, si controlla la posta elettronica. Con i dispositivi ci si lavora, sono diventati veri e propri strumenti della quotidianità, assolutamente indispensabili. I migliori smartphone cinesi di settembre 2018 comprendono caratteristiche al top, prezzo contenuto e massima efficienza.

Tra i migliori modelli di smartphone cinesi ce ne sono 5 che tra efficienza, qualità e caratteristiche al top stupiscono e convincono tutti.

Il quinto di questi è Xiaomi Redmi Note 5 (a 198,45 euro), è dotato di Display IPS LCD da 5,99 pollici con risoluzione 2160×1080 pixel e Gorilla Glass. Le altre caratteristiche includono un processore Qualcomm Snapdragon 625 octacore da 1.7 Ghz; GPU Adreno 506, memoria Ram da 3/4 GB. La memoria interna è di 32/64 GB. La fotocamera posteriore da 12 megapixel F/2.2 con funzione HDR e capacità di registrare video a 2160p. La fotocamera anteriore è da 5 megapixel, WiFi, Bluetooth 4.2, GPS; supporto reti LTE. Infine sistema operativo Android 8.0 e batteria da 4000 mAh.

Al quarto posto c’è Honor View 10 (a 415 euro), di Huawei. Le caratteristiche di questo modello sono un display IPS LCD 5,99 pollici con risoluzione 2160×1080 pixel, il processore HiSilicon Kirin 970 octacore da 2.1 Ghz, GPU Mali-G72 MP12. Memoria Ram da 4/6 GB mentre la memoria interna è di 64/128 GB. Ha una doppia fotocamera posteriore da 16 megapixel F/1.8 + 20 megapixel B/W, con funzione HDR e capace di registrare video fino a 2160p. Una fotocamera anteriore da 13 megapixel F/2.0, WiFi, Bluetooth 4.2, GPS, NFC; supporto reti LTE. Anche qui il sistema operativo è Android 8.0 e batteria da 3750 mAh.

Ti potrebbe interessare anche: Penali Vodafone: mobile fibra e adsl, quanto si deve pagare

Migliori smartphone cinesi: i primi 3 modelli

Un altro modello molto valido è OnePlus 6 (a 565,99 euro) con display AMOLED da 6,28 pollici con risoluzione da 2280×1080 pixel e Gorilla Glass 5. Tra le altre caratteristiche troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 845 octacore da 2.3 Ghz, GPU Adreno 630. Memoria Ram da 6/8 GB e memoria interna di 128/256 GB. Ha una doppia fotocamera posteriore da 16 megapixel F/1.7 + 20 megapixel F/1.7 con funzinoe HDR, e possibilità di registrare video fino a 2160p; fotocamera anteriore da 16 megapixel F/2.0. Con WiFi, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, supporto reti LTE. Il sistema operativo è Android 8.1 e batteria da 3300 mAh.

Da poco ufficiale, il nuovo gioiello Xiaomi Mi 8 (a 487,90 euro) ha già conquistato tutti. Con display SuperAMOLED da 6,21 pollici con risoluzione da 2248×1080 pixel e Gorilla Glass, possiede anche un  processore Qualcomm Snapdragon 845 octacore da 2.3 Ghz. GPU Adreno 630, memoria ram da 6 GB, la memoria interna di 647128/256 GB. Ha una doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel F/1.8 + 12 megapixel F/2.4 con HDR e video fino a 2160p, una
fotocamera anteriore da 20 megapixel F/2.0. WiFi, Bluetooth 5.0, GPS, NFC, supporto reti LTE. Il sistema operativo è, anche qui, Android 8.1 e batteria da 3400 mAh.

Infine, c’è il Huawei P20 Pro (circa 708 euro), che ha superato le aspettative qualificandosi come miglior smartphone cinese di questo 2018. Con display OLED da 6,1 pollici con risoluzione 2244×1080 pixel, ha il processore HiSilicon Kirin 970 octacore da 2.1 Ghz. GPU Mali-G72 MP12, memoria ram da 6 GB, la memoria interna di 128 GB. A differenza degli altri, ha una tripla fotocamera posteriore da 40 megapixel F/1.8 + 20 megapixel F/1.6 B/W + 8 megapixel F/2.4, una fotocamera anteriore da 24 megapixel. WiFi, Bluetooth 4.2, GPS, NFC, supporto reti LDE. Il sistema operativo è Android 8.1 e batteria da 4000 mAh. Certificazione IP67.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: