08/09/2018

Assunzioni Poste Italiane: nuovi posti per portalettere, ecco dove

autore: Giuseppe Spadaro
Assunzioni Poste Italiane nuovi posti per portalettere, ecco dove

Assunzioni Poste Italiane: nuovi posti per portalettere, ecco dove


Poste italiane cerca personale: in particolare nell’occasione la figura ricercata è quella del portalettere. A poca distanza dalla ricerca di personale nella zona di Bolzano questa volta l’area geografica di interesse è più ampia. Ma procediamo con ordine. E vediamo quali sono i requisiti richiesti. Le assunzioni previste sono con contratto a tempo determinato; a decorrere da ottobre 2018 ed in relazione alle specifiche esigenze aziendali sia in termini numerici che di durata. Tuttavia ai candidati non sono richieste specifiche conoscenze professionali. La candidatura si invia tramite la sezione web Poste Italiane ‘Lavora con noi’.

Assunzioni Poste Italiane, i requisiti richiesti

Come titolo di studio è richiesto il diploma di scuola media superiore con votazione minima 70/100 o diploma di laurea, anche triennale, con votazione minima 102/110. Nell’annuncio è specificato che non saranno prese in considerazione candidature prive del voto del titolo di studio. Altri requisiti necessari: patente di guida in corso di validità per la guida del motomezzo aziendale.

Infine idoneità generica al lavoro che, in caso di assunzione, dovrà essere documentata dal certificato medico rilasciato dalla USL/ASL di appartenenza o dal proprio medico curante.

Assunzioni Poste Italiane, informazioni e fasi della selezione

Si può candidare anche chi ha già preso parte ad una precedente selezione senza mai essere stato convocato. Poste Italiane contatta in prima battuta i candidati tramite il servizio di risorse umane territoriali. Esistono due modalità. Prima modalità: convocazione presso una sede dell’Azienda per la somministrazione di un test di ragionamento logico. Seconda modalità: con una mail all’indirizzo di posta elettronica del candidato con la possibilità di effettuare il test.

I candidati dovranno superare la prima fase di selezione, che consiste in un test attitudinale svolto in sede o via mail, coloro che supereranno la prima fase di selezione (test attitudinale sia in sede sia svolto via mail) potranno essere contattati dal personale di Poste Italiane per il completamento della seconda fase del processo di selezione.

Assunzioni Poste Italiane, tutte le città

Le assunzioni rientrano nel piano di espansione 2015-2020 di Poste Italiane che punta a creare otto mila posti di lavoro in tutta Italia. Quali sono le città e le province in cui è aperta la selezione? Prevalentemente si tratta di regioni del nord. Vediamole città per città.

Piemonte: Torino, Vercelli, Novara, Cuneo, Asti, Alessandria, Biella,  Verbano-Cusio-Ossola

Valle d’Aosta.

Liguria: Imperia, Savona, Genova, La Spezia.

Lombardia: Varese, Como, Sondrio, Milano, Bergamo, Brescia, Pavia, Cremona, Mantova, Lecco, Lodi, Monza e Brianza.

Trentino Alto Adige: Trento.

Veneto: Verona, Vicenza, Belluno, Treviso, Venezia, Padova, Rovigo.

Friuli Venezia Giulia: Udine, Gorizia, Trieste,  Pordenone

Emilia Romagna: Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena, Rimini

Marche: Pesaro e Urbino, Ancona

Toscana: Massa-Carrara, Lucca, Pistoia, Firenze, Livorno, Pisa, Arezzo, Siena, Grosseto, Prato.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →