• 3
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 18 ottobre, 2018

articolo scritto da:

Calendario MotoGP 2019: date e programma delle 19 gare

MotoGP Motegi

Calendario MotoGP 2019: date e programma delle 19 gare

Orari, date e programma. Calendario MotoGP 2019,  le gare


E’ stato presentato, in versione provvisoria il calendario del MotoGP 2019. Non dovrebbe discostarsi da quello ufficiale. Il numero di gare resta sempre 19, così come i circuiti. Anche le date restano simili a quelle della stagione in corso. Il prossimo Motomondiale inizierà il 10 Marzo in Qatar per concludersi il 17 Novembre a Valencia. Riguardo alle date italiane, appuntamento con due date: il 2 Giugno 2019 al Mugello per il GP d’Italia e a Misano il 15 Settembre con il GP di San Marino e della Riviera di Rimini.

Cos’è successo – fino ad ora – nel 2018

Attendendo il MotoGP 2019, il campionato del Mondo 2018 è tutto nel segno di Marc Marquez che sembra aver messo al sicuro la sua leadership. Ma ciò che ha tenuto vivo l’interesse degli appassionati è stato anche il mercato piloti. Maverick Viñales è arrivato in Yamaha già a Gennaio, mentre per Valentino Rossi si è dovuto attendere fino alla vigilia del GP in Qatar. Anche i contratti di Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo hanno tenuto banco per alcuni mesi. Alla fine, la Ducati ha pagato cara l’indecisione su Lorenzo, accasatosi alla Repsol-Honda, mentre Dovizioso ha firmato alla vigilia di Le Mans. Anche il ritiro dalle gare di Dani Pedrosa è stato un altro argomento che ha fatto discutere in questa stagione del Motomondiale.

Cosa cambierà nella line-up piloti 2019

Nel calendario MotoGP 2019, la Top Class avrà un’età media inferiore agli anni precedenti. Questo perché molti giovani sono in arrivo dalla Moto2. Infatti è previsto l’approdo nel MotoGP di Francesco Bagnaia (Pramac Racing), Joan Mir (Suzuki), Miguel Oliveira (KTM) e Fabio Quartararo (Yamaha SIC Petronas). Non saranno gli unici cambiamenti. Andrea Iannone da Suzki passerà ad Aprilia, da Pramac Attilio Petrucci passerà alla Ducati ufficiale, mentre Johann Zarco passerà da Yamaha Tech3 a KTM e infine Karel Abraham dal team Angel Nieto a Reale Avintia. Non saranno nella line-up piloti 2019 Alvaro Bautista (in Ducati SBK), Bradley Smith, Thomas Luthi, Scott Redding e Xavier Simeon. Un caso a parte Tito Rabat. Dopo l’infortunio a Silverstone si prospetta una lunga convalescenza: la firma, seppur certa, passa in secondo piano.

Le novità dei team di MotoGP

Non riguardano solo i piloti le novità del calendario MotoGP 2019. Anche per i team c’è qualcosa di nuovo. In primis la scomparsa di due team: il team di Angel Nieto e il belga Marc VDS. Al loro posto esordirà il team satellite Yamaha SIC Petronas, con vertici malesi e forte di un buon investimento iniziale. Il nuovo team potrà contare su un M1 simile a quella ufficiale, che sarà assegnata a Franco Morbidelli, mentre per Fabio Quartararo è disponibile una M1 2018. I primi test di Valencia il programma il 21 e 22 Novembre 2018 daranno le prime indicazioni sulla prossima stagione di MotoGP.

MotoGP 2019: la griglia di partenza

Il prossimo calendario MotoGP 2019 allinea 11 squadre (6 team ufficiali e 5 team privati). Aprilia e Suzuki le uniche a non avere un team satellite. I piloti sono 22 di cui 6 italiani. Ducati schiererà una coppia made in Italy.

  • Repsol-Honda : Marc Marquez, Jorge Lorenzo
  • Movistar Yamaha : Valentino Rossi, Maverick Viñales
  • Ducati Corse : Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci
  • Red Bull KTM : Johann Zarco, Pol Espargaró
  • Aprilia Gresini Team : Aleix Espargaró, Andrea Iannone
  • Suzuki Ecstar : Alex Rins, Joan Mir
  • Pramac Ducati : Jack Miller, Francesco Bagnaia
  • LCR Honda : Cal Crutchlow, Takaaki Nakagami
  • Reale Avintia Ducati : Tito Rabat, Karel Abraham
  • Red Bull Tech3 KTM : Miguel Oliveira, Hafizh Syahrin
  • Petronas SIC Yamaha : Fabio Morbidelli, Fabio Quartararo

Calendario MotoGP 2019: si parte a marzo in Qatar. Chiusura a Valencia

Dorna e FIM hanno diramato il calendario MotoGP 2019. Anche se provvisorio, non dovrebbe comunque avere variazioni rispetto a quello ufficiale. Inizio il 10 Marzo in Qatar, chiusura il 17 Novembre a Valencia. 19 gare con una pausa più lunga in estate. Rimandati, un po’ a sorpresa, gli ingressi di Finlandia e Messico.

  • 1   GP del Qatar – 10 Marzo
  • 2   GP di Argentina – 31 Marzo
  • 3   GP delle Americhe – 14 Aprile
  • 4   GP di Spagna – 5 Maggio
  • 5   GP di Francia – 19 Maggio
  • 6   GP d’Italia – 2 Giugno
  • 7   GP di Catalogna – 16 Giugno
  • 8   GP d’Olanda – 30 Giugno
  • 9   GP di Germania – 7 Luglio
  • 10 GP della Repubblica Ceca – 4 Agosto
  • 11  GP d’Austria – 11 Agosto
  • 12  GP di Gran Bretagna – 25 Agosto
  • 13  GP di San Marino – 15 Settembre
  • 14  GP d’Aragona – 22 settembre
  • 15  GP della Thailandia – 6 Ottobre
  • 16  GP del Giappone – 20 Ottobre
  • 17  GP d’Australia – 27 Ottobre
  • 18  GP della Malesia – 3 Novembre
  • 19  GP di Valencia – 17 Novembre

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Solidarietà al popolo ungherese

articolo scritto da: