pubblicato: venerdì, 7 settembre, 2018

articolo scritto da:

Negozi chiusi la domenica: deroghe e orari, quando fare la spesa

sondaggi politici, sondaggi elettorali, Negozi chiusi o negozi aperti la domenica? ecco la situazione in europa

Negozi chiusi la domenica: deroghe e orari, quando fare la spesa

Il governo al lavoro sulle liberalizzazioni degli orari di apertura degli esercizi commerciali la domenica e nei giorni festivi. Nell’ultimo vertice sul tema di due giorni fa, è arrivato l’accordo tra il Movimento 5 Stelle e la Lega sulla strada che verrà percorsa già nelle prossime settimane; in breve, “sì” alle chiusure festive e domenicali; tuttavia, saranno previste alcune deroghe.

“Tuteleremo chi lavora nei centri commerciali e i piccoli negozianti”; ha quindi dichiarato il sottosegretario pentastellato alle Infrastrutture Michele Dell’Orco. Precisazioni sono poi arrivate da Giorgia Andreuzza, capogruppo leghista nella Commissione Attività Produttive della Camera; “occorre una rivisitazione della normativa”; insomma, “da una parte non penalizzare il commercio, in particolare quello di prossimità e le botteghe storiche; dall’altra, restituire ai cittadini una dimensione socio-economica più a misura d’uomo”.

Negozi chiusi la domenica: deroghe e orari, quando fare la spesa

Per i critici, come il Comitato Nazionale della Camera di Commercio Internazionale,  l’intervento dell’esecutivo potrebbe avere un effetto negativo sui consumi. Tra chi promuove l’iniziativa del governo, invece, Confesercenti. L’associazione si è pronunciata con un comunicato: “non chiediamo di stare chiusi sempre ma di restare aperti solo quando e dove necessario; ad esempio nelle località turistiche”. D’altra parte, “nel 2017 le vendite del commercio al dettaglio sono state inferiori di oltre 5 miliardi di euro ai livelli del 2011”; cioè, l’ultimo anno prima della liberalizzazione.

Alla fine dovrebbero essere 3 le proposte di riforma da esaminare. Il disegno di legge targato Lega, innanzitutto; tra l’altro, è quello più rigido. Infatti, prevede la totale eliminazione delle aperture domenicali a parte alcune rare eccezioni (località turistiche). Anche la proposta dei 5 stelle punta all’eliminazione delle chiusure domenicali anche se, in sostanza, affida alle Regioni il compito di decidere. Infine, la proposta più “morbida”, quella del Pd.

Per dodici giorni festivi l’anno i commercianti devono rispettare orari di apertura e chiusura domenicale e festiva. D’altro canto, è consentito a ciascun esercente di vendita al dettaglio di derogare all’obbligo di chiusura fino ad un massimo di sei giorni individuati tra dodici festività: 1 gennaio; Epifania; 25 Aprile; Pasqua e Pasquetta; Festa del lavoro; Festa della Repubblica; Ferragosto; Ognissanti; Immacolata Concezione; Natale; Santo Stefano.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: