15/09/2018

Multa Legge 104: permessi e divieti, quando rischiano i disabili

autore: Guglielmo Sano
Legge 104

Multa Legge 104: permessi e divieti, quando rischiano i disabili

Multe ai disabili, quando possono arrivare


Tutti i portatori di handicap, soprattutto i non vedenti e coloro che hanno problemi di deambulazione, hanno la possibilità di ottenere il pass invalidi. Questo dà diritto a tutta una serie di agevolazioni nella circolazione stradale tra cui la possibilità di posteggiare sulle strisce gialle; cioè, nei posti dedicati a coloro in possesso del contrassegno per gli invalidi. Ora, il contrassegno non è collegato a uno specifico veicolo; nel senso che l’intestatario può apporlo anche su un veicolo di un parente o di un amico; tuttavia, è fondamentale che lui stesso si trovi all’interno del mezzo provvisto di contrassegno.

Multa Legge 104: permessi e divieti, quando rischiano i disabili

Dove si può circolare con il pass invalidi? A chi possiede l’apposito contrassegno è consentito il transito nelle zone a traffico controllato; sempre che queste, però, consentano l’accesso di determinati veicoli. Alla stessa condizione è consentito il transito anche nelle aree pedonali urbane. A volte, dopo aver transitato in queste o in Ztl, può capitare di vedersi recapitare una multa; questo perché le telecamere non rilevano il contrassegno. Ovvia l’eliminazione dopo aver segnalato la questione all’autorità competente.

Poi, per quanto riguarda il parcheggio, è possibile stazionare ove siano presenti gli appositi stalli a meno che questi non siano nominali (riservati a un unico intestatario di contrassegno). In ogni caso, non è permesso il posteggio gratuito nei posti delimitati da strisce blu; ciò, in nessun caso a meno di specifiche ordinanze comunali e comunque se i posti adiacenti delimitati da strisce gialle siano già occupati. Inoltre, un veicolo munito di pass invalidi può sostare anche nelle zone per cui è previsto il divieto di sosta. Detto ciò, si incorrerà nelle relative sanzioni nel caso di intralcio alla circolazione.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →