•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 13 agosto, 2014

articolo scritto da:

Gaza, morto Simone Camilli videoreporter italiano che lavorava per Associated Press

Secondo fonti palestinesi un’esplosione avrebbe ucciso cinque (altre fonti dicono sei) persone nella striscia di Gaza tra cui un videoreporter italiano. La fonte della notizia è il portavoce del ministero della Sanità palestinese a Gaza Ashraf al-Qedra, precisando che le vittime sono “tre palestinesi, un giornalista italiano e un quinto di nazionalità sconosciuta”. Secondo la radio israeliana i palestinesi stavano cercando di disarmare il missile quando è avvenuta l’esplosione.

Le fonti giornalistiche presenti a Gaza riferiscono che il videoreporter italiano collaborava con diverse agenzie internazionali, tra cui l’Associated Press.  Secondo una prima ricostruzione, le vittime sono state investite dalla deflagrazione di un missile israeliano inesploso. Fino a questa sera alle 21 è in corso una nuova tregua nella Striscia di Gaza.

VIDEOREPORTERN ITALIANO MORTO E’ SIMONE CAMILLI – Il giornalista-videoreporter ucciso a Gaza dovrebbe essere Simone Camilli di Associated Press. Ne ha dato notizia l’agenzia Nena News.

camilli simone ucciso a gaza

CONFERMA DELLA FARNESINA – La Farnesina conferma il decesso del connazionale Simone Camilli, avvenuto nella Striscia di Gaza. Lo si legge in una nota del Ministero degli esteri.

MOGHERINI “MORTE CAMILLI E’ UNA TRAGEDIA” – “La morte di Simone Camilli è una tragedia, per la famiglia e per il nostro Paese”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, esprimendo il suo cordoglio per la morte del reporter a Gaza.

 

 

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Sondaggi Politici

Sondaggi politici - tutti i dati sulla fiducia di leader ed istituzioni

Speciale Pensioni

pensioni novita precoci

Termometro delle Voluttà

Giuramento della Palla avvelenata

Giuramento della Palla avvelenata

articolo scritto da: