pubblicato: mercoledì, 10 Ott, 2018

articolo scritto da:

Super bonus condominio 2018: detrazioni fiscali e agevolazioni. Quali sono

Super bonus condominio

Super bonus condominio 2018: detrazioni fiscali e agevolazioni. Quali sono

Detrazioni fiscale bonus super condominio 2018


L’Enea, l’agenzia nazionale per l’efficienza energetica, ha pubblicato le sue nuove linee guida. Per alcuni interventi di riqualificazione energetica degli spazi comuni degli edifici condominiali sarà possibile ottenere delle importanti detrazioni. Esse partono dal 70% e possono arrivare fino all’85%, ma riguarderanno solo i condomini già esistenti, quelli già accatastati oppure con una richiesta di accatastamento in corso. Gli edifici dovranno avere un impianto termico, oltre ad essere in regola con il pagamento delle tasse.

Super bonus condominio 2018: le linee guida dell’Enea

Quali sono le condizioni per richiedere le detrazioni? In primo luogo, il contribuente dovrà esercitare un diritto reale sulle unità dell’edificio in questione e dovrà farsi carico delle spese per l’intervento. Nello specifico, questi devono interessare l’involucro dell’edificio per minimo il 25% della superficie disperdente lorda dello stesso. In un caso del genere, potrà essere richiesta una detrazione del 70% se l’intervento è stato effettuato tra l’uno gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021.

Invece, se l’intervento è mirato a migliorare le prestazioni energetiche – invernali o estive – dell’edificio, la detrazione può arrivare al 75% con un limite massimo di spesa 40mila euro. Il limite di spesa sale fino a 136mila euro, da moltiplicare per ogni unità, se è volto a diminuire la classe di rischio sismico. Ad ogni modo, precisa l’Enea, gli interventi dovranno presentarsi come sostituzione o modifica di elementi già esistenti.

Per ottenere gli sconti previsti, bisognerà inviare all’Enea la “Scheda descrittiva dell’intervento”. Fondamentale che essa sia redatta e firmata da un tecnico abilitato. Dovrà pervenire all’agenzia entro 90 giorni dal termine dell’intervento stesso; potrà essere inoltrata soltanto per via telematica.

Tra gli altri documenti necessari:

  • la dichiarazione in cui si assicura che tutti gli interventi rispettino le normative su prestazioni energetiche e sicurezza;
  • la copia degli attestati relativi alle prestazioni energetica pre e post intervento;
  • la copia delle relazioni tecniche e la scheda inerente ai materiali utilizzati;
  • le fatture con le spese sostenute;
  • le delibere condominiali che autorizzano l’intervento;
  • la ricevuta del bonifico;
  • la ricevuta dell’avvenuto invio del tutto all’Enea.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: