pubblicato: domenica, 14 Ottobre, 2018

articolo scritto da:

Pensioni ultime notizie: Quota 100, Di Maio ‘Fornero contro democrazia’

Pensioni ultime notizie Quota 100 Di Maio

Pensioni ultime notizie: Quota 100, Di Maio ‘Fornero contro democrazia’

Di Maio attacca la Fornero per la Riforma


Sul tema pensioni ultime notizie guardano ancora a Quota 100 e alle misure previdenziali inserite nella Nota di Aggiornamento del Def. Stime troppo ottimistiche, così le ha giudicate il vicedirettore generale di Bankitalia, Federico Signorini. Ma la risposta del vicepremier Luigi Di Maio non è mancata. Il concetto è lo stesso espresso dal collega di governo, Matteo Salvini: “Indietro non si torna”. Ma andiamo a scoprire cosa è successo nelle ultime ore.

Pensioni ultime notizie: Bankitalia e Corte dei Conti contro la NaDef

Prima la Corte dei Conti, poi Bankitalia. Il concetto espresso è identico: la stabilità del sistema finanziario deve essere preservata. Il presidente della Corte dei Conti, Angelo Buscema, ha infatti dichiarato che gli interventi previsti sul fronte pensioni e sul tema assistenziale “devono essere adottati senza mettere a rischio la sostenibilità finanziaria del sistema”.

Anche da Bankitalia arriva un commento articolato e abbastanza drastico sulle misure in programma. “Le riforme pensionistiche introdotte negli ultimi 20 anni hanno migliorato significativamente la sostenibilità e l’equità intergenerazionale del sistema pensionistico italiano”. Per Signorini non bisognerebbe fare passi indietro sotto questi due aspetti; “Soprattutto quando i rischi per la sostenibilità dei conti pubblici aumentano anche a causa del peggioramento delle proiezioni demografiche”. Sulle riforme pensionistiche degli anni passati sono state effettuate delle analisi che però “non permettono di sostenere che nel medio-lungo periodo un aumento del tasso di occupazione dei lavoratori più anziani peggiori le prospettive occupazionali dei giovani”.

Pensioni ultime notizie: Upb, “Stime troppo ottimistiche”

Altra bocciatura arriva dall’Ufficio parlamentare di bilancio. Per voce del suo presidente Giuseppe Pisauro, le stime sono troppo ottimistiche. “I significativi e diffusi disallineamenti relativi alle principali variabili del quadro programmatico rendono eccessivamente ottimistica la previsione di crescita sia del Pil reale (1,5%), sia di quello nominale (più 3,1% nel 2019); variabile quest’ultima cruciale per la dinamica degli aggregati di finanza pubblica”. Il giudizio negativo si riflette prevalentemente “sulla dimensione dell’impatto della manovra sul quadro macroeconomico”. Upb ha poi ribadito che le incertezze riguardano anche il biennio 2020-2021, anche se questa prospettiva resta ancora “al di fuori dell’orizzonte di validazione”.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultime notizie e Quota 100: le reazioni di Salvini e Di Maio

Matteo Salvini insiste sul superamento della riforma Fornero. Su questo punto, ha affermato, “niente e nessuno ci farà fare marcia indietro”. Per il leader leghista le prospettive continuano a essere positive. “L’economia crescerà anche grazie alla modifica della Legge Fornero, un’opera di giustizia sociale che creerà tanti nuovi posti di lavoro”.

Luigi Di Maio attacca direttamente Bankitalia. Invitandola a presentarsi alle prossime elezioni se non si trova d’accordo con quanto espresso nella NaDef. “Se Bankitalia vuole un governo che non tocca la Fornero, la prossima volta si presenti alle elezioni”, ha scritto su Twitter il leader 5 Stelle. “Nessun italiano ha mai votato per la Fornero. È stato un esproprio di diritti e democrazia che viene rimborsato. Giustizia è fatta”. Quindi la chiosa finale, totalmente in linea con il pensiero di Salvini: “Indietro non si torna!”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: