pubblicato: mercoledì, 14 novembre, 2018

articolo scritto da:

Esenzione ticket sanitario 2018 per età: importo e requisiti. A chi spetta

Esenzione ticket sanitario 2018 per età e reddito

Esenzione ticket sanitario 2018 per età: importo e requisiti. A chi spetta

Ticket sanitario ed esenzione 2018, a chi spetta


Quando si parla di esenzione ticket sanitario nel 2018 si fa riferimento a quanto stabilito dalla Legge 537/1993 (articolo 8; comma 16) e modificazioni successive. Si parla dunque di un beneficio rivolto a determinati soggetti in possesso di specifici requisiti, prevalentemente legati alla situazione reddituale e all’età anagrafica. L’agevolazione consiste nell’esenzione dal pagamento del ticket sanitario. Andiamo quindi a vedere a chi spetta l’esenzione del ticket sanitario nel 2018.

Esenzione ticket sanitario 2018: requisiti

Come abbiamo scritto sopra, i requisiti da possedere per usufruire dell’esenzione del ticket sanitario sono legati sia al reddito, sia all’età del soggetto. Relativamente al reddito, quest’ultimo deve essere considerato nel complesso; ovvero andrà preso in esame il reddito di tutti i componenti del nucleo familiare. Per ciò che concerne il limite anagrafico, questo è fissato a meno di 6 anni e a più di 65 anni. A ogni requisito – reddituale e non solo – è associato un particolare codice identificativo.

  • Codice E01: under 6 e over 65, con reddito complessivo inferiore a 36.151,98 euro annui.
  • E02: disoccupati con familiari a carico; per redditi non superiori a 8.263,31 euro, che diventano 11.362,05 euro in caso di coniuge a carico. A ciò, eventualmente, bisognerà aggiungere 516,46 euro per ogni figlio a carico.
  • E03: titolari di assegno sociale con familiari a carico.
  • E04: percettori di pensione minima over 60 con familiari a carico, per redditi fino a 8.263,31 euro. Anche qui il reddito varia in base ai familiari a carico (11.362,05 euro per coniuge; più 516,46 euro per ciascun figlio a carico).

Detrazioni fiscali 2019; taglio in vista? Ultime ipotesi

Esenzione ticket sanitario 2018: come fare domanda

Per ottenere l’esenzione dal pagamento del ticket sanitario bisognerà presentare apposita autocertificazione alla Regione, più precisamente rivolgendosi alla ASL di riferimento, ricordandosi di allegare la copia del documento d’identità. In caso si sia disoccupati, bisognerà segnalare il Centro per l’Impiego ove si è registrati. Qualora si ritrovasse un lavoro e di conseguenza si perdesse lo status di disoccupato, bisognerà immediatamente comunicarlo. La Asl poi rilascerà un certificato provvisorio di esenzione, che il paziente dovrà consegnare al proprio medico di base.

Tutto ciò dovrà essere effettuato qualora il proprio nominativo non sia già presente nell’elenco dei soggetti esenti. Infatti, la procedura è stata ulteriormente semplificata negli ultimi anni. Pertanto, sarà il medico curante a controllare online se il paziente figura nell’elenco dei cittadini destinatari dell’esenzione in base al codice di riferimento associato. Qualora tale esito sia positivo, sarà dunque il medico di base ad apporre sulla ricetta il codice che esenta il soggetto dal pagamento del ticket sanitario.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

Bitcoin

Bitcoin

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Termometro delle Voluttà

Termometro delle Voluttà

Maestro unico

articolo scritto da: