pubblicato: sabato, 15 Dicembre, 2018

articolo scritto da:

Bonus Inps 2019 con Legge 104: agevolazioni da 1050 euro. I requisiti

Bonus Inps 2019 Legge 104 agevolazioni

Bonus Inps 2019 con Legge 104: agevolazioni da 1050 euro. I requisiti

Agevolazioni bonus Inps 2019 e Legge 104


Bonus Inps 2019 con Legge 104: agevolazioni da 1050 euro. I requisiti

Agevolazioni e bonus Inps 2019 con Legge 104. Cosa avviene

Il bonus Inps è riservato ai disabili in base alla Legge 104, che prevede agevolazioni fino a un massimo di 1.050 euro, ovviamente previo possesso di determinati requisiti. Come scritto sul sito dell’Inps, le prestazioni di assistenza domiciliare hanno come beneficiari le persone non autosufficienti.

La finalità è quella di agire sotto l’aspetto socio-assistenziale. L’agevolazione riguarda un contributo economico finalizzato al rimborso della spesa sostenuta per l’assistente familiare e una prestazione integrativa che supporti il piano assistenziale. A tal proposito va considerato il progetto di assistenza domiciliare Home Care Premium. Questo piano prevede interventi di assistenza domiciliare a persone non autosufficienti (pensionati e familiari) iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Bonus Inps 2019: Home Care Premium 2017-2018, graduatorie pubblicate

Il bando Home Care Premium è biennale ed è riservato ai dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione, nonché ai loro coniugi, parenti e affini di primo grado non autosufficienti. A inizio ottobre l’Inps ha avvisato in una nota della pubblicazione delle graduatorie dei vincitori e degli idonei al 1° ottobre 2018 relative alle prestazioni Long Term Care e Home Premium 2017. Nel rispetto della privacy, si legge, è stato indicato solo il numero di protocollo Inps, reperibile accedendo al portale dedicato. “Lo stesso numero di protocollo è citato nella ricevuta inviata alla casella di posta elettronica indicata nella domanda”.

Bonus Inps: Home Care Premium, requisiti e beneficiari

Il programma Home Care Premium corrisponde a contributi economici mensili erogati in favore di soggetti non autosufficienti, che risultino disabili e si trovino in condizione di non autosufficienza. L’erogazione economica è finalizzata la rimborso delle spese sostenute per l’assunzione di un assistente familiare.

Come scritto sul bando i beneficiari di tale intervento sono i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, nonché i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici. E, “laddove i suddetti soggetti siano viventi loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione, e i parenti e affini di primo grado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex legge n. 76 del 2016”. Inoltre, degli interventi possono beneficiare anche i giovani minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici.

Legge 104: permessi e agevolazioni, come avvengono i controlli

Bonus Inps: Home Care Premium, la tabella degli importi

Un altro aspetto importante da valutare è la soglia Isee, dalla quale dipende l’ entità dell’ importo o la sua stessa erogazione. Con un Isee superiore a 32.000 euro e una situazione di disabilità media, infatti, non sarà possibile beneficiare del bonus. Inoltre vanno considerati i componenti del nucleo familiare e il numero dei soggetti del nucleo che percepisce l’erogazione. Infatti, in caso di più beneficiari nello stesso nucleo, il contributo economico massimo non potrà essere superiore a 2.000 euro.

In merito agli importi e alle fasce previste per Isee e livello di disabilità, andiamo a sintetizzare nella seguente tabella, prendendo come riferimento quella pubblicata sul bando Inps.

Isee Disabilità gravissima (Importo / €) Disabilità grave (Importo / €) Disabilità media (Importo / €)
0-8.000 1.050 700 500
8.000,01-16.000 950 600 400
16.001-24.000 850 500 300
24.000,01-32.000 750 300 100
32.000,01-40.000 650 100 0
+ 40.000,01 550 50 0

Bonus Inps 2019 con Legge 104: novità

Il termine ultimo per presentare domanda e ottenere il beneficio è già scaduto. Ricordiamo infatti che il progetto, risultando il bando biennale, scadrà il 31 dicembre 2018. Al fine di ottenere il bonus, quindi, bisognerà aspettare la pubblicazione del nuovo bando. Al momento non sono previsti tagli a riguardo e bisognerà dunque attendere aggiornamenti e notizie ufficiali dall’Inps. Non esiteremo a comunicarvi novità a riguardo appena ne avremo notizia.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: