pubblicato sabato, 19 Gennaio 2019

articolo scritto da

Poste Italiane, carta acquisti 2019: importo, requisiti e a chi spetta

Poste Italiane, carta acquisti 2019: importo, requisiti e a chi spetta
Poste Italiane, carta acquisti 2019: importo, requisiti e a chi spetta

Importo carta acquisti Inps 2019: chi la riceve


Cresce l’ attesa per sapere cosa conterrà la Legge di Bilancio 2019. E c’è attesa anche per la carta acquisti nata dalla convenzione tra Poste Italiane e Inps, le cui disposizioni dovrebbero restare tali anche per il prossimo anno. Aspettando dunque aggiornamenti importanti in materia, non resta che andare a guardare quali sono le condizioni attuali per ottenere la Carta Acquisti. Quali sono le caratteristiche principali, l’importo previsto e i requisiti richiesti per ottenerla.


Poste Italiane, carta acquisti: come funziona

La carta acquisti è una carta di pagamento elettronica riservata a quei cittadini che si trovano in una situazione di disagio dal punto di vista economico. Ogni 2 mesi viene accreditata sulla carta una somma da spendere per fare la spesa o per pagare le bollette. La carta era abilitata al solo pagamento elettronico e non funzionava come un Bancomat. In breve, non era possibile prelevare denaro. Tuttavia, a partire dal 1° gennaio 2018, la Carta acquisti è stata associata al reddito di inclusione, divenendo di fatto la Carta Rei.

Infatti, al punto 6 della circolare Inps n. 172/2017, è scritto quanto segue. “Il beneficio economico è erogato per il tramite della carta acquisti, ridenominata Carta Rei. La Carta Rei consente la possibilità di prelievi in contante, entro un limite mensile non superiore alla metà del beneficio massimo attribuibile. I prelievi presso gli ATM dei circuiti bancari hanno un costo di ammissione pari a 1,75 euro. Dagli ATM di Poste Italiane il costo è di 1 euro. Sempre dagli ATM dei circuiti postali è possibile visualizzare il saldo e la lista dei movimenti.

La Carta è inoltre “utilizzabile per l’acquisto dei generi già previsti per la Carta acquisti”. Come si legge nella stessa circolare, la carta è emessa da Poste Italiane – Servizio BancoPosta. Dopo l’apposita richiesta, spetterà al soggetto la cui richiesta è stata accolta recarsi in un ufficio postale e, previa presentazione del documento d’identità, ricevere la Carta. Per utilizzare la Carta bisognerà ricevere il codice PIN.

Poste Italiane, carta acquisti: requisiti e beneficiari

Riferendoci alla guida dell’Inps, aggiornata nel mese di ottobre 2018, la Carta acquisti per gli over 65 può essere ottenuta nel rispetto di determinati requisiti.

  • Importo trattamenti inferiore a:
    • 6.863,28 euro: per i soggetti compresi nella fascia di età 65-70 anni;
    • 9.151,05 euro: per i soggetti over 70.

A tal proposito viene specificato che in caso una quota dei trattamenti sia collegata alla situazione reddituale del pensionato, il cumulo dei redditi e dei trattamenti dovrà essere inferiore alle soglie sopra riportate.

  • Isee 2018 inferiore a 6.863,28 euro;
  • Non avere intestata più di una utenza elettrica domestica/non domestica o del gas;
  • Non essere proprietario di più di 2 veicoli, né di più di un immobile a uso abitativo con quota pari o superiore a 25%; oppure 10% in caso di immobile non a uso abitativo di categoria catastale C7;
  • Patrimonio mobiliare inferiore a 15.000 euro, come da Isee.

Gli stessi requisiti sono validi per gli esercenti di patria potestà per i bambini al di sotto dei 3 anni.

Carta acquisti: importo e dove spendere

Ogni 2 mesi sulla carta son o accreditati 80 euro da poter spendere nei negozi convenzionati. Questi ultimi sono riconoscibili grazie a un contrassegno adesivo: un quadrato blu con sopra scritto Carta Acquisti e l’immagine di un carrello della spesa. I soldi potranno essere spesi anche per pagare le bollette del gas e della luce. Un ulteriore beneficio potrebbe consistere in uno sconto del 5% presso alcuni negozi e farmacie convenzionati (fatta eccezione per l’acquisto di specialità medicinale o per il pagamento di ticket sanitari).

Come si usa la carta Bancomat del reddito di cittadinanza

Carta acquisti di Poste Italiane: informazioni utili

Nella spiacevole eventualità in cui si smarrisca la carta, sia danneggiata o rubata, il titolare può procedere con la richiesta del blocco immediato della carta. Per farlo dovrà chiamare il numero verde 800 902 122, sempre attivo. Quindi a seguire potrà presentare apposita denuncia presso le autorità competenti e recarsi in un ufficio postale con una copia della denuncia per ottenere il duplicato della Carta.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: