15/11/2018

Istruzione in Europa, quanti studenti ci sono per insegnante? – Infografiche

autore: Gianni Balduzzi
istruzione in Europa

Istruzione in Europa, quanti studenti ci sono per insegnante? – Infografiche

Uno dei problemi più frequentemente citati riguardo al mondo della scuola è quello del presunto sovraffollamento, che impedisce un insegnamento di qualità.

Ma come sono messi gli altri Paesi d’Europa? Eurostat ci dice quanti sono gli studenti per insegnanti, dalle scuole materne all’università.

Vediamo nella nostra infografica le differenze tra Paese e Paese

Si può selezionare naturalmente il tipo di istruzione.

Nel caso delle elementari è in Francia e Repubblica Ceca che ci sono più studenti per insegnante, 19,4 e 19,1. Nel caso dell’Italia sono 11,4, come in Polonia, comunque meno che in Spagna o in Germania.

Sono meno solo in Grecia, Romania e Svizzera.

Ma come cambiano le cose negli altri gradi di istruzione?

Istruzione in Europa, in Italia non c’è sovraffollamento delle classi – infografiche

Se per esempio selezioniamo le scuole superiori, sono Finlandia e Paesi Bassi a spiccare per numero di studenti per insegnanti, 17,2 e 17,9, contro i 10,4 in Italia. Siamo superati anche da Regno Unito, con 16,5 e da Germania, con 12,9.

Qui siamo allo stesso livello della Spagna, mentre è la Lituania a presentare il valore più basso, 7,7 studenti per insegnanti.

Anche alle medie le aule italiane appaiono tra le meno affollate. Solo nei Paesi più piccoli ci sono meno studenti per insegnanti. Mentre nei Paesi più importanti pare esserci una maggiore densità per classe.

Le cose cambiano all’università. In questo caso siamo terzi, dopo Serbia e Grecia, con 20,2 studenti per insegnante.

Sono poco più di 12 in Spagna e Germania, 15,8 in Regno Unito, 17,5 in Francia, persino 10,4 in Svezia. Ma anche nei Paesi dell’Est meno sviluppati vi sono più insegnanti in proporzione agli studenti.

Eppure è soprattutto delle scuole che si parla quando si affronta l’argomento istruzione. A guardare i dati l’emergenza è altrove. Anche perché abbiamo già il record minimo di laureati

istruzione in Europa

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Gianni Balduzzi

Editorialista di Termometro Politico, esperto e appassionato di economia, cattolico- liberale, da sempre appassionato di politica ma senza mai prenderla troppo seriamente. "Mai troppo zelo", diceva il grande Talleyrand. Su Twitter è @Iannis2003
Tutti gli articoli di Gianni Balduzzi →