pubblicato: sabato, 15 Dicembre, 2018

articolo scritto da:

Legge 104 ed esenzione bollo auto: rinnovo verbale è indispensabile

Legge 104 ed esenzione bollo auto

Legge 104 ed esenzione bollo auto: rinnovo verbale è indispensabile

Rinnovo verbale bollo auto ed esenzione legge 104


I titolari della Legge 104 che vogliono ottenere l’esenzione dal pagamento del bollo auto dovranno allegare alla domanda anche l’apposito verbale di accertamento dei requisiti che prevedono l’agevolazione. Si ricorda infatti che non tutti sono esentati dal pagamento dell’imposta sul veicolo. I soggetti interessati sono i non vedenti e i sordi, nonché i disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento; a questi si aggiungono i disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni e infine i disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

Esenzione bollo auto con Legge 104: il verbale

La presentazione del verbale è indispensabile e questo deve contenere una specifica dicitura. “L’interessato possiede i requisiti tra quelli dell’art. 4 del DL 9 febbraio 2012, n. 5”. Infatti, nei primi 2 commi dell’articolo succitato si ricorda che i verbali delle commissioni mediche integrate riportano anche l’esistenza dei requisiti sanitari indispensabili per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi. Ma anche per le agevolazioni fiscali riguardanti i veicoli previsti per le persone disabili. Quindi si precisa che le attestazioni medico legali richieste per accedere a questi benefici possono essere sostituiti dal verbale della commissione medica integrata. La dicitura che attesta i requisiti relativi all’articolo della cosiddetta legge Semplifica Italia dovrà pertanto accertare la sussistenza dei requisiti che daranno diritto alle agevolazioni. E quindi anche all’esenzione dal pagamento del bollo auto.

Legge 104 ed esenzione bollo auto: termini e domanda

In caso sia presente la dicitura sopra riportata sarà possibile presentare apposita domanda presso l’Aci o l’ente preposto. A tal proposito si consiglia sempre di dare uno sguardo al regolamento previsto dalla Regione di riferimento. La domanda si presenta entro 90 giorni dalla scadenza del bollo auto. La domanda si fa una sola volta. In caso di accoglimento della richiesta, infatti, la comunicazione che esenta dal pagamento del bollo auto sarà valida fino a eventuale decadenza dei requisiti.

Bollo auto: esenzione pagamento è illegale col fermo amministrativo

Legge 104 ed esenzione bollo: quando si rinnova il verbale

Come scritto sopra la domanda si presenta solo il primo anno e le agevolazioni durano finché i requisiti non risultano più validi. A tal proposito il rinnovo del verbale può essere indispensabile nel caso in cui questo sia vecchio, o meglio, non sia stato aggiornato al nuovo formato rielaborato a partire dal 1° gennaio 2010, data in cui sono entrate in vigore i nuovi termini di accertamento dell’invalidità civile. Pertanto se il verbale di cui si è in possesso non è stato aggiornato alla nuova normativa, bisognerà ripetere la procedura e ottenere così il nuovo verbale nel formato aggiornato.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: