Pubblicato il 18/11/2018

Kim Porter è morta: chi era la compagna di Puffy Daddy e causa morte

autore: Lorena Cappello
kim porter e puff daddy

Kim Porter è morta: chi era la compagna di Puffy Daddy e causa morte

La modella e attrice statunitense Kim Porter, ex compagna del rapper Puff Daddy, è stata trovata morta nella sua casa di Los Angeles. Aveva 47 anni. Ecco cosa si sa finora.

Chi era Kim Porter

Kim Porter, è nata a Columbus, in Georgia, nel 1971. Nel 1988 si trasferì ad Atlanta per fare la modella; recitò anche in film e serie tv, come Law & Order, Wicked Wicked Games, The Brothers e Mama, I Want to Sing. Dalla sua relazione con il produttore discografico Al B. Sure aveva avuto il primo figlio: Quincy Brown. Nel 1994 era iniziata la relazione con il rapper –Puffy Daddy– che, tra alti e bassi era durata fino al 2007. Con Puffy, era diventata mamma per la seconda e terza volta. Nati da questa storia sono: un maschio, Christian (1998) e due gemelle Jessie James e D’Lila (2006).

Chi è Anastasio: biografia, vita privata e carriera del concorrente di X Factor 2018

Cosa si sa sulla morte di Kim Porter, ex compagna del rapper Puff Daddy

Il 15 Novembre, la Porter è stata trovata senza vita nella sua casa a Los Angeles. Le cause della morte non sono ancora ufficialmente consociute. Si presume che la modella abbia avuto un arresto cardiaco. Secondo il sito Tmz, –Kim Porter- qualche ora prima del decesso, avrebbe chiamato il suo medico perchè da qualche settimana aveva una forte influenza trasformatasi in polmonite. 

Puffy Daddy ne esce sconvolto e profondamente ferito dalla tragica notizia. Nonostante la relazione non sia andata bene, i due erano rimasti in ottimi rapporti in quanto co-genitori. Kim Porter gli aveva augurato un buon compleanno in un post, nel quale lo aveva ringraziato per essere il padre di 3 dei suoi figli.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM