Rca tariffa unica: assicurazione auto 2019, cosa potrebbe cambiare

Pubblicato il 10 Gennaio 2019 alle 06:15 Autore: Guglielmo Sano

Rca tariffa unica: l’esecutivo starebbe studiando una tariffa unica per l’Rca. In pratica, il premio sarebbe uguale per tutti

rca tariffa unica, legge di bilancio, Acquisto auto, diritti e garanzie per acquisti di auto vecchie e nuove. Assicurazione RC auto e moto ferme vanno assicurate la sentenza
Rca tariffa unica: assicurazione auto 2019, cosa potrebbe cambiare

Costo RCA 2019 per assicurazione auto


Tra i provvedimenti che il Governo ha intenzione di approvare rientra uno sull’assicurazione obbligatoria per i veicoli. Infatti, l’ esecutivo starebbe studiando una tariffa unica per l’ Rca.

In pratica, il premio sarebbe uguale per tutti. In altre parole una riforma che, se venisse portata a termine, sarebbe destinata a cambiare profondamente il settore.

Rca tariffa unica: la situazione attuale

Allo stato dei fatti le tariffe delle assicurazioni per i veicoli variano non solo da regione a regione ma anche da città in città. Dunque ad incidere sul costo della tariffa sono elementi quali l’ età, la classe di merito e, soprattutto, il luogo dove si stipula il contratto. In particolare influisce il fatto che possa essere più o meno meno esposto a incidenti, furti, truffe e via discorrendo.

Detto ciò è possibile affermare in linea di massima che i costi dell’ assicurazione siano mediamente più alti al centro-sud e più bassi al nord. Perciò è chiaro che – con tutta probabilità – il varo di una tariffa unica rischierebbe di penalizzare gli automobilisti del Nord.

Rca tariffa unica: le possibili variazioni

Una panoramica delle possibili variazioni è offerta dalle proiezioni elaborate dal Sole24Ore. In base a tali proiezioni si può correttamente ipotizzare che i maggiori rincari – in caso del varo di una tariffa unica – si riscontrerebbero a Bolzano, Aosta, Cuneo, Pordenone, Udine, Vercelli, Belluno, Verbania, Trento, Novara, Sondrio, Viterbo e Imperia. Potrebbe concretizzarsi un aumento massimo intorno al 40%  a Bolzano e poi, scendendo, un aumento del 20% circa a Imperia.

D’ altra parte, la messa in campo di una tariffa unica per l’ RCA porterebbe a un’ importante diminuzione dei costi al Sud. Il calo maggiore a Napoli (oltre il 65%), Caserta (poco meno del 60%) e Reggio Calabria (54,54%). Seguono alle tre città sul podio: Crotone, Taranto, Salerno, Massa-Carrara, Brindisi, Bari, Vibo Valentia.

Da segnalare, inoltre, che a Roma i prezzi scenderebbero del 31%, invece, a Firenze e Palermo la tariffa unica farebbe risparmiare più o meno il 20%.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →