pubblicato: mercoledì, 28 Novembre, 2018

articolo scritto da:

Champions League: l’Atlético Madrid passeggia sul Monaco e omaggia Falcao (2-0)

Champions League: l'Atlético Madrid passeggia sul Monaco e omaggia Falcao (2-0). Dove vedere Young Boys-Juventus in diretta streaming o in Tv

Champions League: l’Atlético Madrid passeggia sul Monaco e omaggia Falcao (2-0)

Quinta giornata di Champions (articolo su dove e come seguirla) nel girone A: alle 18:55 di mercoledì 28 novembre 2018 si sfidano Atlético Madrid e Monaco. Le due compagini arrivano all’appuntamento con ambizioni decisamente differenti. I transalpini arrivano al Metropolitano con la voglia di non sfigurare e onorare quel che resta del cammino europeo. Con la quasi totale certezza di rimanere fuori anche dall’Europa League. Infatti i tre punti di differenza dal Brugge e la peggior performance negli scontri diretti con la formazione belga lasciano ben poche speranze ai francesi. Mentre la banda di Thierry Henry cerca di tirar fuori l’orgoglio.

Champions League, Atlético Madrid-Monaco: gol al via per la rojiblanca

Il match, tuttavia, deraglia immediatamente per la formazione ospite. In quanto l’Atlético Madrid – consapevole dell’appuntamento decisivo per staccare il pass per gli ottavi di finale – comincia l’assalto fin dai primi istanti della partita. La rojiblanca, senza versare una goccia di sudore, passa in vantaggio grazie ad una bella manovra avviata da Thomas Lemar. Griezmann serve un assist perfetto a Jorge Koke su suggerimento di Filipe Luis. Il canterano e capitano dell’Atlético lascia partire un destro dal limite dell’area che viene deviato da un difensore. Il cambio di traiettoria spiazza Diego Benaglio e il pallone s’infila delicatamente in porta. Dopo poco più di un minuto, l’Atlético è già avanti.

Champions League, un rapido “uno-due” manda al tappeto il Monaco di Thierry Henry

Il colpo immediato rifilato dall’Atlético ai monegaschi manda in tilt l’equipe di Henry. I colchoneros controllano agilmente e non lasciano spazi utili di manovra alla formazione ospite.

L’Atlético mantiene ritmi abbastanza elevati che non permettono al Monaco di riorganizzarsi. Nella prima parte di gara, spicca la buona prestazione di Ángel Correa – capace di creare la superiorità numerica durante la fase offensiva – e quella della stella del club, Antoine Griezmann. Il francese sembra il più motivato tra i suoi – atteggiamento analogo a quello avuto durante il big match di Liga contro il Barcellona – ed è proprio il numero 7 della rojiblanca a mettere a segno il gol del prematuro K.O. Correa crea scompiglio in area del Monaco e serve un pallone perfetto per Griezmann. Il talento francese controlla il pallone e batte a rete con grande facilità, senza opposizione e a pochi passi da un incolpevole Benaglio.

Al ventiquattresimo minuto, è già 2-0. Il Monaco va al tappeto anzitempo e da lì la gestione del match da parte dell’Atlético cambia radicalmente. Simeone prova ad anestetizzare il match, con un rallentamento dei ritmi e un compattamento delle linee. Si va al riposo con il doppio vantaggio dei padroni di casa: risultato più che confortante per la banda di Simeone.

Champions League: secondo tempo con poche emozioni. Falcao protagonista, nel bene e nel male

L’inizio della seconda frazione del match segue il canovaccio del primo tempo: Atlético Madrid in controllo del match, che lascia giocare il Monaco ma senza concedere nessuna occasione. Fino al 82′, la rojiblanca resiste con grande efficienza e senza mostrare alcun segno di cedimento di fronte alle avanzate monegasche. Ma si sa, nel calcio basta un episodio e tutto può cambiare. Su ripartenza del Monaco, Tielemans spara una bordata da ottima posizione. Il tiro viene intercettato da Sávic con il braccio. Il montenegrino, già ammonito, viene giustamente sanzionato per la seconda volta. Per lui, partita finita: Atlético in 10 uomini e rigore per il Monaco. Sul dischetto va Radamel Falcao, entrato al 55′ per Sylla. Il colombiano – esperto rigorista – non riesce a trasformare e, pur spiazzando Oblak, spedisce il pallone fuori dai pali.

Nonostante la superiorità numerica, il Monaco riesce a impensierire più di tanto l’Atlético Madrid, che resiste egregiamente nei minuti finali di gioco. E solo un volitivo Youri Tielemans – probabilmente il migliore tra i suoi – prova a risollevare le sorti del Monaco. Nulla di fatto, però, per la formazione ospite. Tanto che l’incontro termina per 2-0 e l’Atlético Madrid si qualifica aritmeticamente agli ottavi di finale di Champions League. Per il Monaco, invece, sarà ultima piazza nel girone A.

Calendario Coppa Italia 2018-2019: tabellone ottavi, quarti e semifinali

Atlético Madrid-Monaco: le formazioni ufficiali e il tabellino

Atletico Madrid (4-4-2) – Oblak; Arias, Savic, Hernandez, Filipe Luis; Koke, Thomas, Rodrigo, Lemar; Correa, Griezmann. A disposizione: Adán, Saúl (dal 69′ per Correa), Kalinic (dal 63′ per Lemar), Gelson Martins, Vitolo (dal 46′ per Koke), Tony Moya, Muñoz. Allenatore: D.P. Simeone.

Monaco (5-3-2) – Benaglio; Biancone, Raggi, Jemerson, Badiashile, Chadli; Massengo, Tielemans, Golovin; Grandsir, Sylla. A disposizione: Badiashile, Falcao (dal 55′ per Sylla), Bennasser, Diop (dal 63′ per Chadli), Henrichs, Gouano, Thuram-Ulien (dal 63′ per Golovin). Allenatore: T. Henry.

GOL: Koke (1′), Griezmann (24′)

AMMONIZIONI: ATM Griezmann (42′), Sávic (62′, 82′), Thomás (86′), Filipe Luis (91′); MON Tielemans (54′), Biancone (68′).

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: