pubblicato: martedì, 11 Dic, 2018

articolo scritto da:

Indennità di accompagnamento Inps: domanda semplificata, le novità 2019

Indennità di accompagnamento Inps: domanda semplificata, le novità 2019

Novità in arrivo per la indennità di accompagnamento relative alla semplificazione e alla trasmissione delle domande. Le informazioni sono state divulgate dall’Inps con il messaggio n. 4463 del 28 novembre 2018. E ha come oggetto la semplificazione delle modalità di accesso alla indennità di accompagnamento per soggetti over 65. Compresa la modalità unica di trasmissione delle domande.

Indennità di accompagnamento: domanda semplificata al via dal 2019

Infatti, a partire dal 1° gennaio 2019, entrerà in vigore il procedimento di semplificazione della modalità di accesso alla indennità di accompagnamento. Si riferisce a tutti i soggetti che non sono più in età lavorativa, e quindi per tutti gli over 65. La misura era già operativa in via sperimentale, come comunicato dal messaggio Inps n. 1930 dello scorso 8 maggio. Questa semplificazione, si legge nel messaggio pubblicato a fine novembre, ha permesso al cittadino di anticipare le informazioni di carattere socio-economico incluse nel modello AP70 al momento della presentazione della domanda di invalidità civile. Informazioni che, di consueto, sono comunicate solo alla fine dell’esito positivo della fase sanitaria.

Le informazioni riportate sopra sono da ricondursi più precisamente alla comunicazione di eventuali ricoveri, alla delega alla riscossione di un terzo (Quadro G), o in favore delle associazioni (Quadro H), nonché alla indicazione delle modalità di pagamento (Quadri F1 e F2). La possibilità di avere accesso anticipato a queste informazioni, infatti, ha consentito l’avvio rapido del processo di liquidazione della prestazione economica, ufficializzata al termine della fase sanitaria avente esito positivo.

Pensione anticipata con invalidità civile Inps: requisiti e chi può averla

Indennità di accompagnamento: messaggio Inps in pdf

L’Inps ha quindi comunicato che la fase sperimentale ha avuto successo, il che permetterà l’avvio ordinario a partire dal 1° gennaio 2019. Questo significa che a decorrere da quella data, questa modalità di presentazione della domanda di invalidità civile diventerà obbligatoria per tutti i soggetti che non sono più in età lavorativa. Infine, la semplificazione riguarderà anche le domande di accertamento sanitario presentate da quei soggetti che hanno perfezionato il requisito anagrafico per l’accesso alla pensione come stabilito dalle norme in vigore.

Per consultare il messaggio Inps n. 4463/2018 nella sua versione integrale, selezionate il seguente pdf scaricabile e stampabile.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: