Bonifico con beneficiario sbagliato torna indietro? Cosa fare

Pubblicato il 22 Marzo 2019 alle 06:11 Autore: Guglielmo Sano

Effettuare un bonifico e poi accorgersi di aver sbagliato nel riportare il codice Iban: non è un errore così raro. Cosa possono fare i correntisti?

Bonifico con beneficiario sbagliato torna indietro? Cosa fare
Bonifico con beneficiario sbagliato torna indietro? Cosa fare

Come recuperare un bonifico errato


Effettuare un bonifico e poi accorgersi di aver sbagliato nel riportare il codice Iban: non è un errore così raro. D’ altra parte, l’ Iban è composto da 27 caratteri tra cifre e lettere. Per questo molte banche danno la possibilità di annullare il bonifico entro 24 ore dalla sua disposizione. Tuttavia, è possibile anche non accorgersi subito dell’ errore, dunque, se almeno il nome del destinatario è corretto, la banca tenterà ugualmente l’ invio della somma disposta. Ora, nel caso non si riesca a bloccare la procedura, come si fa a farsi restituire il denaro?

Bonifico: la sentenza dell’ Abf

Ha risposto a questa domanda una recente sentenza dell’Arbitro Bancario Finanziario, organo creato appositamente per risolvere controversie tra privati e istituti creditizi fuori dai tribunali e a basso costo. Il pronunciamento dell’ Abf, in breve, ha chiarito che le banche devono prendere in considerazione nell’ esecuzione di un bonifico disposto da un correntista soltanto la correttezza del codice Iban.

Ciò vuol dire che la mancata corrispondenza tra Iban e nome del beneficiario non impone alla banca ulteriori controlli se non quelli normalmente attivati per far partire il bonifico. In pratica, la banca non è responsabile per l’ inesattezza dell’ Iban; per essere ancora più precisi: la banca non è responsabile se la somma non arriva al destinatario desiderato o arriva a un altro destinatario. L’ arbitro precisa che tale indirizzo è fondamentale per garantire un mercato efficiente e costi non eccessivamente onerosi.

Bonifico: cosa possono fare i correntisti?

Per ricapitolare, la banca è responsabile solo se accredita la somma a un Iban diverso da quello indicato dal cliente. Tuttavia, l’ Arbitro raccomanda “ collaborazione” tra i soggetti coinvolti in questo tipo di situazioni; insomma, istituti di credito e clienti, che abbiano ricevuto o inviato il bonifico in questione, devono “ cooperare” per risolvere il problema. In caso contrario, è sempre possibile rivolgersi all’ autorità giudiziaria per farsi rimborsare.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →