SPID pensioni Inps 2019: domanda online, come si fa

Pubblicato il 22 Dicembre 2018 alle 11:43 Autore: Guglielmo Sano
SPID pensioni Inps 2019: domanda online, come si fa
SPID pensioni Inps 2019: domanda online, come si fa

Come usare SPID per la domanda pensione


La SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) è un modo semplice e sicuro per accedere a molti servizi online forniti dalla pubblica amministrazione (ma anche da privati e amministrazioni locali se hanno aderito all’iniziativa). Tra questi, oltre a quelli dell’ Agenzia dell’ Entrate, dell’Inail, del Miur, tanto per citarne alcuni, anche quelli erogati dall’Inps sono accessibili attraverso l’identificazione digitale.

SPID: a quali servizi Inps permette di accedere?

SPID, in sostanza, consiste di un nome utente e di una password. Segnaliamo che non è la stessa cosa del pin dispositivo (anche se alla fine hanno la stessa funzione (che, su richiesta, l’Inps assegna ai propri utenti. Infatti, come si diceva, tramite SPID si può accedere a tantissimi servizi della pubblica amministrazione non solo a quelli dell’ Inps.

Detto ciò, sul portale dell’ente previdenziale ci si può identificare tramite SPID per svolgere moltissime operazioni. Per esempio, si può fare domanda per l’Ape sociale o volontario, oppure consultare l’estratto conto relativo ai contributi versati, quindi, visualizzare il proprio cedolino pensionistico. Tra gli altri servizi a cui si può accedere tramite identità digitale il simulatore della propria pensione presente sempre sul portale Inps.

SPID: come fare ad ottenerla?

Non è molto difficile procurarsi una SPID. Innanzitutto, bisognerà avere a disposizione un documento di identità valido (anche il permesso di soggiorno va bene), poi una tessera sanitaria, infine, un indirizzo email e un numero di cellulare. Dunque, ci si dovrà rivolgere a un identity provider. Per esempio, Poste è un identity provider come anche Aruba, Intesa, Infocert, Sielte. Da sottolineare che non tutti gli identity provider forniscono un’identità digitale in modo gratuito. La procedura si svolge in tre fasi: inserimento dei dati anagrafici, creazione delle credenziali e riconoscimento.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →