articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Max Biaggi: fidanzata, incidente e figli. La carriera del pilota

Max Biaggi: fidanzata, incidente e figli. La carriera del pilota
Max Biaggi: fidanzata, incidente e figli. La carriera del pilota

Fidanzata Max Biaggi e carriera


Poteva riuscirci solo lui, Max (all’anagrafe Massimiliano) Biaggi, pilota del motomondiale e super-rivale di un’altra grande icona del motociclismo mondiale, Valentino Rossi. Nell’ultima intervista rilasciata alle telecamere di Domenica In, al cospetto della regina del programma di cui è tornata al timone, Mara Venier, Max Biaggi si racconta, passando in rassegna aspetti anche dolorosi che chi decide di intraprendere il suo mestiere deve tenersi pronto a fronteggiare, come l’incidente di cui è stato vittima. Ma qual è stato il percorso del grande Max Biaggi?

Max Biaggi: come approda al motomondiale

Max Biaggi è nato a Roma, nel 26 giugno del 1971. Da piccolo non era un grande appassionato di moto (era molto più interessato al pallone che alle due ruote), ma tutto svolta in occasione del suo 17esimo compleanno, quando gli viene regalata una minimoto.

Nel 1989, appena maggiorenne, dietro impulso di un suo amico, Max inizia a partecipare alle gare, partendo dalla categoria di classe 125. A 19 anni è il vincitore italiano del Campionato SP. Così, verrà presto ingaggiato dall’Aprilia per gareggiare nel campionato europeo ed italiano (in quest’ultimo caso si piazzò al terzo posto; nel primo, ottenne il titolo di campione). Nel 1996 è ufficialmente consacrato: proprio in questa stagione porta a casa 5 vittorie nelle prime 6 gare del campionato mondiale. L’anno seguente, nel 1997, smetterà di correre a bordo delle moto dell’Aprilia e passerà alla Honda. Malesia, Italia, San Marino, Repubblica Ceca, Indonesia rappresentano le sue vittorie di questo nuovo anno. Guadagna così il suo 4° titolo di campione del mondo.

A seguito di alcune divergenze con l’Honda, divorzia alla casa produttrice e passa a gareggiare al fianco della Yamaha, ma la stagione non si rivela delle migliori: l’ unica vittoria a conclusione della stagione arriverà in Sud Africa. Nel 2000 è ancora affiancato alla Yamaha e si ritira quattro volte nelle prime cinque gare, nel corso della prima parte della stagione. Migliori risultati nel prosieguo: diversi podi e un terzo posto, dietro a Kenny Robert Jr e un esordiente Valentino Rossi.

Nel 2003 ritorna in casa Honda, perché ritiene troppo basso il livello di competitività della Yamaha. In questi anni si inasprisce la rivalità con Valentino Rossi: i due piloti si scontreranno anche al di là della pista. Dopo il ritiro annunciato da Max Biaggi sembra però che i due campioni abbiano buttato il passato alle spalle. 

Calendario MotoGP 2019: date e programma delle 19 gare

Max Biaggi, l’incidente e la vita privata

Circa un anno e mezzo fa, Max Biaggi è vittima di un grave incidente che lo mette seriamente in pericolo di vita. È un disastro improvviso, avvenuto nel corso di un’esercitazione. La dinamica dei fatti è tutt’ora poco chiara allo stesso Biaggi che, sottoposto alla somministrazione di forti dosi di morfina in ospedale, aveva serie difficoltà a ricostruire lucidamente l’accaduto. Quel che è certo sono i danni: l’incidente gli è costato 12 costole rotte e un trauma polmonare. Dopo questa brutta parentesi, Max promise a suo padre di non gareggiare più (ma a Mara Venier ha confessato che, sebbene abbia chiuso con le corse, l’amore per la moto lo abbia fatto montare in sella ancora qualche altra volta).

Tra le relazioni in cui Biaggi è stato coinvolto figurano molte donne famose, tra le quali le supermodelle Naomi Campbell e Claudia Schiffer, oltre alla showgirl Anna Falchi. È stato al fianco – per ben undici anni – dell’ ex Miss Italia Eleonora Pedron, da cui ha avuto due figli. Dal 2015 al 2017 non è sfuggita alle cronache rosa la sua relazione con la cantante Bianca Atzei

CONTINUA A SEGUIRE TERMOMETRO POLITICO ANCHE SU FACEBOOK   E  TWITTER

ISCRIVITI AL  FORUM PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO

ultima modifica: venerdì, 15 Febbraio 2019