Pubblicato il 23/12/2018

Ferie Natale 2018: permessi, malattia e riposi. Come aumentarle

autore: Guglielmo Sano
Ferie Natale 2018: permessi, malattia e riposi. Come aumentarle
Ferie Natale 2018: permessi, malattia e riposi. Come aumentarle

Permessi e malattia lavoro per ferie a Natale 2018


Riuscire a prolungare le vacanze natalizie, prendendo dei giorni “strategici”: se le feste ricadono nei giorni “giusti” per fare “ponte”, che male c’è? D’altra parte, quest’anno la vigilia di Natale, 24 dicembre, e la vigilia di Capodanno, 31 dicembre, sono entrambe un lunedì. In pratica, anche chi non godrà della chiusura aziendale avrebbe modo di riposarsi un po’ di più.

Ferie Natale 2018: chiedere le ferie in anticipo

In questo caso, muoversi d’anticipo può fare la differenza. Anche durante la chiusura natalizia, una volta a casa, a riposo, si possono chiedere dei giorni di ferie in più. Tuttavia, è chiaro che le richieste di ferie in una qualsiasi azienda aumentano durante il periodo natalizio. Quindi, basta attendere poco più del dovuto per vedersi negare la concessione di una giornata di ferie in più.

Infatti, potrebbero essere sopraggiunte nuove necessità organizzative e il personale potrebbe essere già molto ridotto. A quel punto, al lavoratore resterebbe un tentativo: non chiedere l’intera giornata di ferie ma solo dei permessi. Altrimenti denominati ROL, si accumulano mese dopo mese in base al contatto collettivo di riferimento.

Ferie Natale 2018: malattia durante le vacanze?

Nessuno può decidere quando ammalarsi, dunque, si può richiedere un periodo di malattia anche durante o alla fine di un periodo di ferie. Inoltre, i giorni di assenza per malattia non vanno a sottrarre i giorni di ferie se vengono richiesti durante queste. Certo, alcuni lavoratori potrebbero approfittarsi di questo diritto, per dir così, e mettersi in malattia per prolungare le vacanze.

Se si fa raramente non si attireranno le attenzioni del datore di lavoro, al contrario, tale comportamento potrebbe risultare “sospetto” se attuato con continuità. Detto questo, è da sottolineare che le assenze per malattia sono un diritto dei dipendenti: presentata l’apposita documentazione medica non possono essere negate ma si deve pur sempre essere reperibili per sottoporsi a un eventuale o alle eventuali visite fiscali.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →