27/12/2018

Il 2018 della Liga: i top e flop del campionato spagnolo

autore: Lorenzo Annis
Calciomercato Liga Siviglia Morata
Il 2018 della Liga: i top e flop del campionato spagnolo

Il 2018 della Liga spagnola si è concluso lo scorso 23 dicembre con la 17a giornata. La data di ripresa del campionato è fissata per il prossimo 4 gennaio alle ore 19:00, anche se il giorno prima ci sarà il recupero che vedrà opporsi Real Madrid e Villarreal, rinviato a causa dell’impegni dei madrileni nel Mondiale per Club.

È stato un anno a forti tinta blaugrana, con il Barcellona dominatore assoluto in questi 365 giorni. Dietro si posiziona l’Atletico Madrid, che precede i cugini del Real e, a sorpresa, il Betis.

Ora andiamo a vedere più nel dettaglio i top e i flop di questo 2018 di Liga. Escludiamo le retrocesse della scorsa stagione e le neopromosse di questa per ovvi motivi, non avendo disputato l’anno intero in massima serie. Ricordiamo infine che si tratta solo ed esclusivamente di dati statistici e non di opinioni del singolo.

LEGGI ANCHE: Calendario Serie A 2018 2019: date, partite e turni infrasettimanali in Pdf

I top e flop del 2018 di Liga: la top 5

1) BARCELLONA: come detto, è stato il Barcellona il dominatore assoluto di questo 2018 liguero. Vittoria del campionato la scorsa stagione e campione d’inverno in questa, il club catalano si è ripreso lo scettro dopo averlo abbandonato per una stagione due anni fa. In totale ben 85 punti arrivati grazie a 25 vittorie, 10 pareggi e sole 3 sconfitte, con 102 gol fatti e 41 subiti.

2) ATLETICO MADRID: riconferma anche in questo anno solare per i colchoneros. Secondo posto finale nel 2017/2018 e medesima posizione in questi mesi, sempre alle spalle del Barça, per distacco vincono il premio della miglior difesa. In totale 77 punti arrivati grazie a 22 vittorie, 11 pareggi e 5 sconfitte, con 58 gol fatti e 26 subiti.

3) REAL MADRID: gradino più basso del podio per le merengues. Non un’annata liguera entusiasmante per il Real, ma le statistiche li posizionano tra i top, ma in realtà potrebbe anche trattarsi di un leggero flop. Bene l’attacco, da registrare invece la difesa. In totale 74 punti frutto di 22 vittorie, 8 pareggi e 8 sconfitte, con 88 gol fatti e 49 subiti.

4) REAL BETIS: annata storica (o quasi) per i betici, che grazie a mister Quique Setién sono tornati ad affacciarsi nelle zone di alta classifica. Gioco spumeggiante votato all’attaccare più che al difendere ed entusiasmo della numerosa tifoseria ritrovato dopo qualche stagione di difficoltà importanti. In totale 65 punti ottenuti grazie a 19 vittorie, 8 pareggi e 11 sconfitte, con 55 gol fatti e 49 subiti.

5) VALENCIA: fa strano trovare i murcielagos tra i top, ma questo è. Una prima parte di stagione negativa per il Valencia, ora lontano dall’obiettivo quarto posto. La pareggite acuta di questi mesi ha portato danni, ma recuperare terreno si può ed è dovere provarci, vista anche l’ottima rosa a disposizione del tecnico Marcelino. In totale 61 punti, con 16 vittorie, 13 pareggi e 9 sconfitte, con 44 gol fatti e 35 subiti.

I top e flop del 2018 di Liga: la flop 5

1) ATHLETIC BILBAO: periodo prolungato davvero difficile per i Leoni. Le politiche precise sul mercato comportano questo tipo di annate e il ricambio generazionale diventa davvero molto difficile. A questo si aggiungono anche la cessione di un pilastro come Laporte e le difficoltà sotto porta di Aduriz. In totale 38 punti conquistati grazie a 7 vittorie, 17 pareggi e 14 sconfitte, con 39 gol fatti e 54 subiti.

2) LEGANES: finisce nei flop la piccola squadra dei dintorni madrileni, ma la realtà dice ben altro. Difficile poter fare meglio con le risorse a disposizione, ma nonostante tutto per i pepineros si tratta della terza stagione di fila in Liga. Risultato insperato al momento della prima storica promozione in Primera Division nel 2016. In totale 41 punti totali racimolati con 10 vittorie, 11 pareggi e 18 sconfitte, con 38 gol fatti e 57 subiti.

3) REAL SOCIEDAD: non se la passa tanto bene neanche la erreala, solo qualche anno fa in Champions League e fino alla stagione scorsa in Europa League. Tante difficoltà per la squadra basca, che ha bisogno di ritrovarsi su livelli maggiori a quanto visto quest’anno. In totale 45 punti conquistati con 13 vittorie, 6 pareggi e 19 sconfitte, con 53 gol fatti e 50 subiti.

4) EIBAR: Terza squadra basca, ma anche in questo caso vale il discorso fatto per il Leganés. Il piccolo club resta una delle rivelazioni della Liga, questo con pochissime risorse a disposizione e quindi con obbligatoriamente tanti sacrifici da fare. Basti pensare che la cittadina di Eibar conta qualcosa come 27.000 abitanti e, di conseguenza, la sua squadra rappresentante può definirsi un vero e proprio orgoglio. In totale 48 punti ottenuti, frutto di 12 vittorie, 12 pareggi e 14 sconfitte, con 43 gol fatti e 46 subiti.

5) CELTA VIGO: Altalenanti anche le prestazioni della squadra galiziana, che può annoverare tra le sue fila una coppia gol da far invidia anche a qualche big. Ma questo, nel 2018, non è comunque bastato per ottenere grandi risultati. Le premesse son quindi da migliorare a prescindere per poter tentare un ritorno in Europa. In totale un bottino di 49 punti, frutto di 12 vittorie, 13 pareggi e 13 sconfitte, con 57 gol segnati e 61 subiti.

La classifica completa di Liga nell’anno solare 2018

Barcellona 85; Atletico Madrid 77; Real Madrid 74; Betis 65; Valencia, Siviglia 61; Alaves 60; Getafe 57; Espanyol, Girona, Levante 50; Villarreal, Celta Vigo 49; Eibar 48; Real Sociedad 45; Leganés 41; Athletic Bilbao 38.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Autore: Lorenzo Annis

Nato in Sardegna il 1° luglio del 1996, è nel Termometro Politico dal 2017. Scrive prevalentemente di sport dividendosi tra pallone e pedali, le sue più grandi passioni sportive. E-mail: [email protected]
    Tutti gli articoli di Lorenzo Annis →