pubblicato venerdì, 18 Gennaio 2019

articolo scritto da

Bollo auto 2019: esenzione Legge 104. Agevolazioni con stato di famiglia

Bollo auto 2019 esenzione Legge 104
Bollo auto 2019: esenzione Legge 104. Agevolazioni con stato di famiglia

Stato di famiglia per esenzione Bollo auto


L’esenzione dal pagamento del bollo auto 2019 è una delle agevolazioni previste per i titolari di Legge 104, ma anche per i familiari che hanno fiscalmente a carico i disabili in situazione di gravità, rispondenti al profilo descritto nella Legge 104/92, art. 3, comma 3. Per fiscalmente a carico s’intende dunque lo stesso stato di famiglia. Il soggetto a carico deve possedere un reddito annuo che non supera i 2.840,51 euro. Le agevolazioni possono dunque essere fruite anche dal familiare che ha sostenuto le spese a carico del disabile.


Bollo auto 2019: esenzione con 104 e stato di famiglia

I familiari che hanno il soggetto disabile fiscalmente a carico possono dunque beneficiare dell’esenzione dal pagamento del bollo auto a patto che i veicoli siano utilizzati per agevolare la mobilità del familiare disabile e a condizione che il reddito annuo del disabile non superi i 2.840,51 euro. Per quanto concerne la soglia reddituale è importante anche capire quali redditi non vanno considerati nel computo. Infatti vi sono alcune tipologie di reddito esenti dal calcolo del reddito complessivo annuo, tra cui la pensione sociale, l’indennità di accompagnamento e l’assegno di invalidità civile.

Visto quanto riportato sopra, si specifica che se la soglia reddituale viene superata, l’agevolazione spetterà solo ed esclusivamente al soggetto disabile.

Bollo auto 2019: esenzione con Legge 104, dicitura su verbale

Infine si precisa che per avere diritto all’esenzione dal pagamento del bollo auto, è necessario che il soggetto disabile riceva dall’apposita commissione medica il verbale di invalidità. In questo documento si certifica infatti l’invalidità stessa, nonché i requisiti di cui il soggetto è in possesso per accedere alle agevolazioni previste per il settore auto. Più nello specifico, nel verbale di accertamento di invalidità, è necessario che compia la seguente dicitura: “L’interessato possiede i requisiti tra quelli dell’art. 4 DL 9 febbraio 2012, n. 5”. In caso contrario, non si avrà diritto a tali agevolazioni, e pertanto nemmeno all’esenzione dal pagamento del bollo auto.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Speciale immigrazione

Immigrazione in Italia

Guerra economica con la Francia

Guerra economica con la Francia

Acquisizioni francesi in Italia

Elezioni Politiche 2018

Elezioni Politiche 2018

articolo scritto da: