articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Calendario Rugby 6 nazioni in tv: orari partite Italia e biglietti

Rugby 6 nazioni
Calendario Rugby 6 nazioni in tv: orari partite Italia e biglietti

6 Nazioni 2019: diretta streaming e tv


Manca ormai meno di un mese all’apertura della 125ma edizione del 6 Nazioni, il più importante torneo internazionale di Rugby a 15 dell’Emisfero Nord.

La partita inaugurale si giocherà il prossimo 1° Febbraio e vedrà contrapposte Francia e Galles allo Stade de France di Parigi alle ore 21:00.

La Nazionale italiana esordirà al diciannovesimo 6 Nazioni della sua storia il 2 Febbraio. Avversario degli azzurri sarà la nazionale scozzese. L’incontro si giocherà ad Edimburgo, al Murrayfield Stadium alle ore 14:15.

A chiudere la prima giornata, il match tra Irlanda e Inghilterra che si giocherà sempre nella giornata del 2 Febbraio a Dublino, all’Aviva Stadium alle ore 16:45.

Il torneo si concluderà il prossimo 16 Marzo: gli azzurri saranno impegnati in casa contro la Francia allo Stadio Olimpico di Roma.

Calendario Rugby 6 Nazioni: le partite dell’Italia

Come detto, la 125ma edizione del 6 Nazioni sarà soltanto la 19ma per la Nazionale italiana di Rugby, ammessa a partecipare nel 2000.

Gli azzurri non sono mai riusciti a vincere la competizione. Gli avversari scozzesi, invece, contro i quali la nazionale del C.T. Conor O’Shea esordirà in questa edizione, non sono riusciti più a vincerla dopo l’allargamento del Torneo a 6 squadre: l’ultima vittoria della Scozia risale proprio al 1999, quando ancora la denominazione ufficiale del Torneo era 5 Nazioni.

La Scozia è stata anche il primo avversario dell’Italia nel primo 6 Nazioni disputato dagli azzurri: era il 5 Febbraio 2000 e quella sfida terminò 34 a 20 per gli azzurri, con 29 punti realizzati da Diego Dominguez.

Di seguito il calendario del 6 Nazioni 2019 con in evidenza le partite dell’Italia:

PRIMA GIORNATA:

Parigi, 1 Febbraio 2019, ore 21:00: FRANCIA-GALLES (Stade de France)

Edimburgo, 2 Febbraio 2019, ORE 14:15: SCOZIA-ITALIA (Murrayfield Stadium)

Dublino, 2 Febbraio 2019, ore 16:45: IRLANDA-INGHILTERRA (Aviva Stadium)

SECONDA GIORNATA:

Edimburgo, 9 Febbraio 2019, ore 14:15: SCOZIA-IRLANDA (Murrayfield Stadium)

Roma, 9 Febbraio 2019, ore 17:45: ITALIA-GALLES (Stadio Olimpico)

Londra, 10 Febbraio 2019, 15:00: INGHILTERRA-FRANCIA (Twickenham Stadium)

TERZA GIORNATA:

Parigi, 23 Febbraio 2019, ore 15:15: FRANCIA-SCOZIA (Stade de France)

Cardiff, 23 Febbraio 2019, ore 16:45: GALLES-INGHILTERRA (Millennium Stadium)

Roma, 24 Febbraio 2019, ore 16:00: ITALIA-IRLANDA (Stadio Olimpico)

QUARTA GIORNATA:

Edimburgo, 9 Marzo 2019, ore 14:15: SCOZIA-GALLES (Murrayfield Stadium)

Londra, 9 Marzo 2019, ore 16:45: INGHILTERRA-ITALIA (Twickenham Stadium)

Dublino, 10 Marzo 2019, ore 15:00: IRLANDA-FRANCIA (Aviva Stadium)

QUINTA GIORNATA:

Roma, 16 Marzo 2019, ore 13:30: ITALIA-FRANCIA (Stadio Olimpico)

Cardiff, 16 Marzo 2019, ore 14:15: GALLES-IRLANDA (Millennium Stadium)

Londra, 16 Marzo 2019, ore 17:00: INGHILTERRA-SCOZIA (Twickenham Stadium)

Rugby 6 Nazioni: dove vedere le partite dell’Italia

Le partite della Nazionale italiana di Rugby al 6 Nazioni 2019 saranno trasmesse in chiaro, gratis, e in diretta da DMAX (Canale 52 del Digitale Terrestre, Canale 136 e 137 di Sky, Canale 28 di Tivù Sat).

Per quanto riguarda la diretta streaming, sarà sempre DMAX, tramite la propria piattaforma on-line, a trasmettere le partite.

Rugby 6 Nazioni: come e dove acquistare i biglietti per le partite della Nazionale italiana

Già da Giugno 2018, la Federazione Italiana Rugby ha messo in vendita i biglietti singoli e gli abbonamenti per le tre gare interne (9 e 24 Febbraio, 16 Marzo) della Nazionale italiana al 6 Nazioni di Rugby 2019.

I biglietti sono acquistabili on-line sul sito ufficiale TicketOne, nei punti vendita del Ticketing partner presenti in tutto il territorio nazionale, oppure tramite call center, al numero 892.101.

È possibile, inoltre, come per il 6 Nazioni 2018, sottoscrivere un abbonamento per le prime due gare interne degli azzurri (9 e 24 Febbraio).

I costi rimangono invariati rispetto al 2018: dai 24 a 90 euro per i biglietti singoli, in base anche alle specifiche riduzioni o aggiunzioni rispetto a età e posti in tribuna; dai 39 ai 126 euro, sempre in base a specifiche riduzioni o aggiunzioni, per gli abbonamenti alle due o tre gare interne.

Rugby 6 Nazioni: la storia

La manifestazione nacque nel 1883 e per 27 anni venne disputata soltanto dalle quattro nazionali delle isole britanniche (Galles, Inghilterra, Irlanda – che rappresenta sia Irlanda del Nord che la Repubblica d’Irlanda -, Scozia). La regola principale, tutt’ora in vigore, fu quella di giocare tra le squadre un solo incontro. Il vantaggio di giocare in casa si alternava e continua ad alternarsi ancora oggi.

Furono, dunque, gli inglesi ad aggiudicarsi la prima edizione del torneo nel 1883.

Fino al 1910, quindi, la manifestazione prese la denominazione di Home Champioship (4 Nazioni).

Proprio nel 1910 venne ammessa la partecipazione della Francia: il torneo, da quel momento in poi venne chiamato Five Nations (5 Nazioni). Ancora una volta furono gli inglesi a trionfare nel primo Cinque Nazioni della storia.

Nel 1931 i francesi vennero estromessi dalla competizione per aver inserito in squadra dei giocatori professionisti. Il torneo tornò quindi alla denominazione iniziale di Home Championship.

Soltanto nel 1939, la nazionale francese ottenne la riammissione, ma dovette attendere la fine del secondo conflitto mondiale per potervi partecipare, nel 1947 (dal 1940 al 1947 il Cinque Nazioni non venne disputato).

Fino al 2000, quindi, la denominazione del torneo rimase immutata. Proprio quell’anno, infatti, anche la Nazionale italiana di Rugby venne ammessa a partecipare, esordendo, come già detto, il 5 Febbraio 2000 contro la Scozia. Il primo Six Nations (6 Nazioni) venne vinto, come la prima edizione del quattro nazioni del 1883 e il primo Cinque Nazioni del 1910, dalla Nazionale inglese.

Ad oggi, dopo 18 partecipazioni, gli azzurri non sono ancora riusciti a vincere questo ambito e importante torneo e hanno addirittura rischiato l’esclusione nel 2015 per volere degli inglesi.

Rugby 6 Nazioni: l’albo d’oro

Per quanto riguarda le vittorie complessive delle 6 Nazionali partecipanti è l’Inghilterra ad essersene aggiudicata il maggior numero. Sono infatti 38 le vittorie degli inglesi in 118 partecipazioni (8 al quattro Nazioni, 22 al cinque Nazioni, 6 al sei Nazioni).

Seguono il Galles con 37 vittorie in 118 partecipazioni(8 al quattro Nazioni, 25 al cinque Nazioni, 4 al sei Nazioni), la Francia con 25 vittorie in 88 partecipazioni(20 al cinque Nazioni e 5 al sei Nazioni), la Scozia con 22 vittorie in 118 partecipazioni (9 al quattro nazioni, 13 al cinque Nazioni) e l’Irlanda con altrettante 22 vittorie in 118 partecipazioni (5 al quattro Nazioni, 13 al cinque Nazioni, 4 al sei Nazioni).

Come detto, l’Italia è ferma a 0 vittorie in 18 partecipazioni.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: lunedì, 18 Marzo 2019