articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Intesa Sanpaolo: blocco conto corrente per mail, ecco il link da non cliccare

Intesa Sanpaolo: blocco conto corrente per mail, ecco il link da non cliccare
Intesa Sanpaolo: blocco conto corrente per mail, ecco il link da non cliccare

Link blocco conto corrente, la truffa


Ancora una minaccia per i correntisti italiani e, in particolare, per i clienti di Intesa Sanpaolo; i più bersagliati dai malintenzionati insieme a quelli di BNL e Unicredit.

Intesa Sanpaolo: il messaggio sospetto

Molti clienti Sanpaolo si sono ritrovati sulla propria mail un messaggio che avverte del blocco di alcune funzioni del proprio conto bancario. Questo il testo della mail che si potrebbe ricevere:

“Gentile (indirizzo mail), l’ultimo controllo di sicurezza ha concluso che il tuo account ha alcune attività insolite, pertanto abbiamo limitato alcune funzioni come pagamenti online, trasferimenti bancari e prelievi di denaro. Effettua il login al tuo account ed esegui i semplici passaggi per ripristinare completamente le funzioni del tuo account. Si prega di confermare la propria identità attraverso il nostro collegamento sicuro”.

Intesa Sanpaolo: ancora pericolo phishing

I più esperti riconoscono subito, leggendo il testo sopra riportato, un tentativo di appropriarsi dei propri dati bancari da parte di ignoti malintenzionati. Insomma, si tratta dell’ennesima mail di phishing.

Naturalmente, non è scattato nessun blocco del proprio conto bancario e si può continuare tranquillamente a usare l’home banking e tutte le sue funzionalità così come è ancora possibile effettuare prelievi e pagamenti. Come in tutti i casi di phishing, occorre eliminare la mail ricevuta, dunque, evitare di cliccare su qualsiasi link presente nella mail. Infatti, se si clicca sul link si verrà trasferiti su una pagina che in tutto e per tutto simile a quella del proprio istituto bancario. D’altra parte, è solo una copia “fatta ad arte” per invogliare il cliente a inserire i propri dati così da poterglieli sottrarre.

È bene ricordare che gli istituti di credito non inviano questo genere di comunicazioni ai propri correntisti; quindi, tutte le mail di questo genere devono essere accuratamente evitate così da non correre alcun rischio.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 13 Febbraio 2019