articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Fattura elettronica 2019 con sovraprezzo: ecco quando è ammesso

Fattura elettronica 2019 con sovraprezzo
Fattura elettronica 2019 con sovraprezzo: ecco quando è ammesso

Fattura elettronica con sovrapprezzo, i casi di ammissione


Applicare un sovraprezzo sulla fattura elettronica non è ammissibile solo per il fatto in sé per sé, ovvero per la semplice introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica. Tuttavia tale obbligo introduce un nuovo adempimento per l’amministrazione e per questo motivo potrebbe essere preso in considerazione tra le spese da sostenere. Ne ha parlato l’esperto di fisco e avvocato Benedetto Santacroce durante un’intervista alla trasmissione Due di denari, su Radio24.

Fattura elettronica 2019: quando è ammesso il sovraprezzo

Non è possibile applicare un sovraprezzo per la gestione e l’emissione della fattura, visto che si tratta di un adempimento amministrativo dell’impresa. Resta tuttavia l’inclusione tra i valori di spesa, o meglio tra le componenti generali da valutare sul mercato. “C’è evidentemente la struttura che attua la formazione del valore e del prezzo che fai pagare. Ovviamente, nelle componenti generali che vanno a incidere, questo può essere incluso. Ma certamente non può essere una componente di spesa separata indicata chiaramente e richiesta all’utente, altrimenti ricadiamo sul cittadino che subisce il prezzo di questa novità”.

In parole povere, è assolutamente inammissibile inserire come voce di spesa un sovraprezzo correlato all’emissione della fattura elettronica.

Fattura elettronica 2019: chi ne soffre di più

L’avvocato Santacroce si sofferma anche sui soggetti che ricevono maggiori complicazioni per la fattura elettronica. Non certo i piccoli (dei minimi e forfettari) che ne sono esenti. Tuttavia “l’Agenzia delle Entrate ha messo a disposizione una serie di servizi importanti che possono migliorare la vita ai cittadini e ai professionisti. Ovviamente, più andiamo su una struttura organizzata e più questa deve vedere la fattura come un elemento del suo intero ciclo”.

Per questo motivo il concetto di dematerializzazione porta sì un costo e un’innovazione, ma anche “delle opportunità straordinarie”. Da qui la conclusione che “nell’introduzione dell’obbligo di fattura elettronica non ci rimette nessuno”.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 20 Marzo 2019