02/05/2019

Fattura elettronica doppia, come annullarla senza subire sanzioni

autore: Giuseppe Spadaro
Fattura elettronica doppia come annullarla senza subire sanzioni
Fattura elettronica doppia, come annullarla senza subire sanzioni

Annullamento fattura elettronica 2019


Con l’entrata in vigore, dal 1° gennaio 2019, dell’obbligo di fattura elettronica sono tanti i dubbi relativi a casi particolari che possono verificarsi. Già in passato abbiamo scritto frequentemente articoli per dare indicazioni utili a chi si trova inaspettatamente davanti ad imprevisti e problematiche di varia natura.

Fattura elettronica doppia, cosa succede?

In questo caso il riferimento è alla fattura elettronica doppia. Cosa succede in caso di fatturazione ad un privato che non ha un indirizzo mail PEC o un codice e che quindi risulta non consegnata? E in caso di doppia fatturazione? Di cui però, nella prima occasione, con importo sbagliato. È possibile l’annullamento? E se sì, come?

Una risposta ai quesiti posti arriva dal sito agenda digitale. In prima battuta si chiarisce che l’esito di mancata consegna contrariamente ai casi che vedremo nell’articolo di cui parliamo successivamente “si verifica quando  il Sistema di Interscambio, che ha correttamente ricevuto la fattura elettronica” “non ha nessun elemento per poter recapitare la fattura al destinatario”. Il caso – più frequente in caso di fatturazione a privati – prevede che la fatturi risulti “regolarmente emessa” e “viene resa disponibile nell’area riservata“dell’utente destinatario della fattura elettronica “accessibile con credenziali Fisconline-Entratel”.

Storno totale dalla fattura doppio come possibile soluzione

Mentre per quanto riguarda la problematica della fatturazione doppia il suggerimento fornito tramite il sito è di “procedere allo storno totale della prima fattura elettronica (errata) con la emissione di una nota di credito, specificando la ragione dell’annullamento, utilizzando un campo disponibile nel contesto della FE  quale, per esempio, quello del blocco 2.1.1.11 < Causale>”.

Altri casi presi in considerazione con fatturazione elettronica

Come anticipato rivediamo ora il contenuto del nostro articolo dal titolo “Fattura elettronica non pagata o consegnata: cosa fare per avere i soldi”. Un articolo con cui abbiamo provato a spiegare cosa fare in assenza di avvenuta consegna della fattura. Quando la fattura elettronica non è stata consegnata il sistema di Interscambio segnala la mancata consegna al committente. Il soggetto che ha emesso la fattura deve comunicare la fattispecie (in qualsiasi modalità) al destinatario/cliente. E quest’ultimo deve recuperare l’originale della sua fattura accedendo all’interno della sua area riservata dell’Agenzia delle Entrate/Fatture e Corrispettivi. Tra le cause della mancata consegna possono esserci: errori nell’inserimento del codice destinatario.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →