01/03/2019

Sondaggi elettorali Index: Lega e M5S in calo, sorridono le opposizioni

autore: Andrea Turco
sondaggi elettorali index, governo
Sondaggi elettorali Index: Lega e M5S in calo, sorridono le opposizioni

L’80,2% degli italiani non è soddisfatto della situazione economica in cui versa il Paese. A sostenerlo è un sondaggio Index Research andato in onda giovedì sera a Piazza Pulita. Anche per il futuro si addensano nuvoloni neri. Aumenta infatti la percentuale di chi vede un peggioramento dell’economia nei prossimi due anni. A settembre, quindi prima del varo della finanziaria, erano il 20,4%: ora sono il 24,6%. In questo senso, diminuiscono gli ottimisti che scendono al 6,9% (-0,7). Per il 60,2% degli italiani la situazione rimarrà uguale ad adesso. E l’oggi dipinto da Commissione UE, agenzie di rating ed associazioni industriali, non è un quadro idilliaco. Anzi. Contrazione dei consumi, calo dell’industria ed arretramento del Pil non fanno ben sperare.

A queste previsioni fosche, si aggiungono i dissidi all’interno della maggioranza giallo verde. Le ultime vittorie elettorali del centrodestra, con conseguente sconfitta grillina, hanno lasciato strascichi evidenti nei rapporti tra M5S e Lega. E a risentirne è anche l’agenda economica del Paese. I continui botta e risposta tra pentastellati e leghisti penalizzano i rispettivi partiti in termini di consenso elettorale.

Sondaggi elettorali Index: Lega e M5S in calo

Secondo Index, sia Lega che Movimento 5 Stelle arretrano rispetto ad una settimana fa. A differenza di altri istituti, Index vede un Carroccio in calo dello 0,2 al 34,5%. I Cinque Stelle perdono lo 0,1 e si attestano al 22,1%. Il risultato negativo dei due partiti si riflette anche sul gradimento dei rispettivi capi politici. Salvini, nonostante la vittoria in Sardegna, non vede un incremento del livello di fiducia nei suoi confronti (fermo al 49%). Di Maio, finito sotto il banco degli imputati per le sconfitte in Abruzzo e Sardegna, vede il suo consenso assottigliarsi di altri due punti (31%).

Sondaggi elettorali Index: le opposizioni si risvegliano

Le opposizioni provono ad approfittare di questo momento di difficoltà dei giallo verdi. Il Partito Democratico che aspetta di conoscere il suo prossimo segretario, stampa mezzo punto percentuale in più e sale al 18%. Bene anche Forza Italia in crescita dello 0,4 al 9,1%. Stabile Fratelli d’Italia al 4,5%. +Europa raggiunge quota 3% mentre Potere al Popolo fa un passo indietro al 2%. Ancora molto alta la percentuale di indecisi/non voto: sono il 37%.

sondaggi elettorali index, governo

Sondaggi elettorali Index: nota metodologica

In attesa di diffusione.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →