Roberto Calderoli: malattia e condizioni salute. Come sta col cancro

Pubblicato il 14 Marzo 2019 alle 07:29 Autore: Guglielmo Sano

Nel corso di una seduta del Senato, il vicepresidente Roberto Calderoli ha parlato della sua lotta contro il cancro. Non è la prima volta.

Roberto Calderoli: malattia e condizioni salute. Come sta col cancro
Roberto Calderoli: malattia e condizioni salute. Come sta col cancro

Come sta Roberto Calderoli


Nel corso di una seduta del Senato, Roberto Calderoli ha parlato della sua lotta contro il cancro. Non è la prima volta. L’aula ha reagito con un lungo applauso.

Roberto Calderoli: le parole al Senato

Calderoli, 62 anni, è uno dei più noti esponenti della Lega Nord. Senatore dal 2001, poi confermato altre 5 volte, è stato anche ministro. In questa legislatura è vicepresidente di Palazzo Madama. In una recente seduta, il Senato stava esaminando e si apprestava a votare delle misure volte alla lotta contro il cancro. Alla fine, i favorevoli sono stati 221: il provvedimento è passato praticamente all’unanimità.

A quel punto, Calderoli ha detto: “il caso ha voluto che a presiedere sia una persona che il cancro ce l’ha avuto e da sei anni e mezzo sta combattendolo”. Immediatamente, è scattato l’applauso da una parte all’altra del Senato. Applauso che si è presto trasformato in una standing ovation di supporto al vicepresidente dell’aula. “Vi ringrazio per un applauso non gradito, non lo auguro a nessuno, però, toccando ferro, si può anche guarire”.

Roberto Calderoli: un periodo difficile

Non è la prima volta che Calderoli parla apertamente della personale esperienza di lotta contro il cancro. Nel 2014, in occasione della Festa della Lega ad Alzano Lombardo, aveva detto che nelle precedenti due edizioni la mattina andava a fare la chemio e la sera si recava al ritrovo del Carroccio. Nello stesso anno, quando affermò di essere vittima di una “macumba” lanciata dal papà dell’ex ministro Cecile Kyenge, riferì di essere stato “sei volte in sala operatoria, due in rianimazione, una in terapia intensiva”.

Preoccupazione per la salute di Calderoli anche a fine estate 2018 quando venne colpito da un’encefalite virale; la patologia non si è mai capito se fosse causata dal West Nile Virus che in quel periodo aveva portato a diversi contagi nel Nord. Poco prima del ricovero si era sfogato sul suo profilo Facebook: “Ringrazio ogni giorno Dio. Dopo aver vissuto tre tumori e relative metastasi ho imparato il vero valore della vita e che, a fronte della salute, nessuna altra cosa ha un senso”.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →