Il turismo a New York in grande ascesa nel 2018, previsioni da record per il 2019

Pubblicato il 11 Marzo 2019 alle 15:52 Autore: Redazione
turismo a New York
Il turismo a New York in grande ascesa nel 2018, previsioni da record per il 2019

Molti italiani stanno già pensando alla programmazione delle vacanze di quest’estate. E in particolare chi ha deciso di volare al di fuori dall’Italia e dell’Europa.

Per costoro gli Stati Uniti sono da sempre una meta prediletta, non per nulla il paese dove si spende più per turismo, e in particolare la città di New York, che riesce a essere allo stesso tempo un vero e proprio luogo iconico per chiunque e però anche uno di quelli più accessibili.

È certamente la città più collegata all’Italia e all’Europa, con il maggior numero di voli che la raggiungono, e di conseguenza con i prezzi minori, anche in agosto.

Rispetto ad altre destinazioni extra-europee la Grande Mela è dunque un sogno facilmente realizzabile, non solo per la relativa economicità del viaggio, ma anche grazie anche alla rapidità dell’ottenimento del visto temporaneo per gli Stati Uniti, l’ESTA USA, che consente di poter rimanere nel Paese fino a tre mesi.

I dati del resto ce lo dicono. Nel 2018 a New York sono arrivati 65,2 milioni di turisti, in crescita di circa il 4% sull’anno precedente. 13,5 milioni di questi provenivano dall’estero. Per il 2019 è previsto si raggiungerà quota 67 milioni.

turismo a New York


Turismo a New York, più di mezzo milione gli italiani

Gli italiani si sono piazzati ottavi tra le nazionalità che più hanno calcato le strade della città, dopo Regno Unito, Cina, Canada. Sono stati 563 mila i nostri connazionali che hanno visitato New York nel 2018, con una crescita tra l’altro superiore alla media, del 6%.

D’altronde secondo Travelstatsman tre delle prime 10 attrazioni al mondo quanto a numero di visitatori no proprio a New York.

E in particolare al secondo posto Times Square, per cui passano circa 39,2 milioni di turisti l’anno, al terzo Central Park, con 37,5, e al sesto la Grand Central station, vista da 21,6 milioni di persone.

Spesso si tratta di turisti che nella stessa vacanza sono stati precedentemente in altri luoghi famosissimi degli USA, che non a caso detengono 27 delle 50 attrazioni più visitate al mondo. Per un totale di 379,3 milioni.

Per esempio al primo posto vi è The Strip, di Las Vegas, che viene raggiunta da 39,2 milioni, mentre al quarto e quinto posto si posizionano Union Station, a Washington, e le cascate del Niagara.

Basti pensare, per avere un’idea del predominio americano, che la Francia, seconda, conta solo 6 luoghi su 50, che attraggono 57,4 milioni di turisti.

E l’Italia? Ebbene, non compare neppure in questa particolare classifica.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Redazione

Redazione del Termometro Politico. Questo profilo contiene articoli "corali", scritti dalla nostra redazione, oppure prodotti da giornalisti ed esperti ospiti sulle pagine del Termometro.
    Tutti gli articoli di Redazione →