Pubblicato il 14/03/2019 Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2019 alle 12:17

730 precompilato 2019: modello online da aprile, data e circolare AdE

autore: Daniele Sforza
730 precompilato 2019 online
730 precompilato 2019: modello online da aprile, data e circolare AdE

È già tempo di pensare al modello 730 precompilato 2019, che l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione degli utenti a partire da aprile. Il modello (ordinario) andrà poi trasmesso il 7 luglio (tramite sostituto d’imposta) o entro il 23 luglio (web, precompilato) se effettuato personalmente. Andiamo a vedere la data precisa di pubblicazione del modello e a riepilogare le principali informazioni utili a riguardo.

730 precompilato 2019: modello online da aprile, ecco quando

Come di consueto, l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione il modello 730 precompilato 2019 riguardante il periodo d’imposta 2018 a partire da lunedì 15 aprile. Il modello sarà dunque a disposizione dei contribuenti sul sito www.agenziaentrate.gov.it.

Modello 730 precompilato 2019: le novità

Diverse le novità del 730 precompilato di quest’anno. Si parte dalla deducibilità del trasporto pubblico (19%), nonché per le erogazioni liberali a favore delle Onlus (10%). Deducibilità al 19% anche per le spese di assicurazione contro eventi calamitosi e per quelle sostenute per l’acquisto di sussidi informatici per i soggetti con Disturbo Specifico dell’Apprendimento. Non mancano poi le detrazioni legate agli interventi di riqualificazione energetica (65%, 80% e 85%) e al bonus verde (36%).

Modello 730 precompilato 2019 online: come accedere

Dal 15 aprile sarà possibile scaricare il modello 730 precompilato 2019 messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate sul proprio sito. Per accedere sarà necessario essere muniti delle apposite credenziali. Ovvero:

  • Codice PINPIN Dispositivo Inps;
  • Identità digitale SPID;
  • Carta Nazionale dei Servizi.

Se l’utente ha intenzione di trasmettere il 730 tramite sostituto (CAF o professionista abilitato) dovrà presentare allo stesso la delega per l’accesso al modello.

Modello 730 2019: scadenze

Ricordiamo le scadenze di trasmissione del modello 730 2019, disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate, con tanto di istruzioni di compilazione.

  • Lunedì 8 luglio: termine ultimo per la trasmissione del modello ordinario tramite sostituto d’imposta;
  • Martedì 23 luglio: termine ultimo per la trasmissione del modello precompilato.

Le altre date da tenere a mente sono le seguenti.

  • 15 aprile 2019: 730 precompilato disponibile online;
  • a partire dal 2 maggio 2019sarà possibile modificare, accettare e inviare il 730 precompilato;
  • 28 maggio – 20 giugno 2019: possibilità di annullare il 730 inviato (solo 1 volta) ed effettuare una nuova presentazione;
  • 8 luglio 2019: termine ultimo per la trasmissione del modello 730 ordinario tramite sostituto d’imposta. Solitamente la scadenza è il 7 luglio, che quest’anno però cade di domenica.
  • 23 luglio 2019: termine ultimo per la trasmissione del 730 precompilato online o 730 ordinario tramite CAF o professionista abilitato;
  • 25 ottobre 2019: termine ultimo per presentare al CAF o professionista abilitato il 730 integrativo.

Modello 730-4 2019: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia ha comunicato l’approvazione del modello Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate” tramite il Provvedimento n. 58168/2019. Il Modello 730-4 è riservato al sostituto d’imposta o professionista abilitato. E dovrà essere utilizzato a partire dal mese di marzo 2019 al fine di comunicare all’Agenzia la sede telematica per la ricezione dei 730-4 per i propri dipendenti. A questo link potete scaricare le istruzioni di compilazione dell’Agenzia delle Entrate in pdf.

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →