Assunzioni Trenitalia 2019: 1000 posti in Italia, requisiti e accordo

Pubblicato il 20 Marzo 2019 alle 15:40 Autore: Guglielmo Sano

Lunedì 18 marzo, vertici di Trenitalia e sindacati hanno sottoscritto un accordo che prevede un piano di mille nuove assunzioni nel corso del 2019

Assunzioni Trenitalia 2019: 1000 posti in Italia, requisiti e accordo
Assunzioni Trenitalia 2019: 1000 posti in Italia, requisiti e accordo

Pochi giorni fa, lunedì 18 marzo, vertici di Trenitalia e sindacati hanno sottoscritto un accordo significativo; prevede un piano di mille nuove assunzioni nel corso del 2019. La maggior parte dei posti andranno a coprire la necessità di macchinisti e capotreno dell’azienda.

Assunzioni Trenitalia 2019: soddisfazione dei sindacati

Si dicono particolarmente soddisfatti dell’accordo i sindacati; anche perché, come ha ricordato da Salvatore Pellecchia, segretario generale di Fit-Cisl, le assunzioni “verranno fatte su tutto il territorio nazionale, vanno a potenziare settori delicati e strategici come quelli del personale mobile, manutenzione e commerciale”. Inoltre, continua sempre Pellecchia, “abbiamo ottenuto importanti garanzie anche per il mantenimento dei livelli occupazionali negli appalti ferroviari”.

Detto ciò, altro motivo di soddisfazione è fornito dalle rassicurazioni di Trenitalia rispetto al fatto che si punta ad assumere soprattutto giovani. Gaetano Riccio, coordinatore nazionale della Fit Cisl, ha sottolineato l’ottica di “ricambio generazionale” che dovrebbe riguardare, innanzitutto, “600 lavoratori dell’esercizio ferroviario” contestualmente all’avviamento del fondo si sostegno al reddito per altri 350 lavoratori del settore uffici.

Assunzioni Trenitalia 2019: ricambio generazionale

Per lo stesso aspetto esprimono soddisfazione anche dalla Filt-Cgil; in una nota, il sindacato parla di “ulteriore passo in avanti nel processo, ormai indispensabile, di ricambio generazionale”. Sulla stessa linea il commento di Uiltrasporti; per bocca del segretario nazionale Nicola Settimo si è sottolineato come quello di due giorni fa sia un “accordo importante” poiché consentirà “l’assunzione complessiva di 1.000 giovani nei settori del personale mobile, manutenzione e commerciale”. D’altra parte, la sensazione è che queste mille assunzioni siano solo l’inizio di un più ampio piano di assunzioni che si renderà necessario una volta chiarito l’impatto dei pensionamenti anticipati con Quota 100.

Tuttavia, già adesso sono molte le posizioni aperte – da un capo all’altro dello Stivale – in Trenitalia; per candidarsi a moltissime di queste basta il diploma, le scadenze variano dal 25 marzo al 5 aprile. Occorre recarsi sul portale appositamente dedicato da Trenitalia al recruiting – all’indirizzo internet fserecruiting.it – per poterle visionare.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →