Giornate FAI di primavera 2019: date e luoghi aperti in Italia. Cosa vedere

Pubblicato il 27 Marzo 2019 alle 06:51 Autore: Giuseppe Spadaro

Giornate FAI di primavera 2019: si rinnova l’appuntamento con i luoghi della bellezza e della cultura del nostro Paese. Tutto quello che c’è da sapere.

Giornate FAI di primavera 2019 date e luoghi aperti in Italia. Cosa vedere
Giornate FAI di primavera 2019: date e luoghi aperti in Italia. Cosa vedere

Date giornate FAI di primavera


Le Giornate FAI di primavera sono diventate un appuntamento fisso con i luoghi della cultura e con le bellezze del nostro Paese. Quest’anno si rinnova sabato 23 e domenica 24 marzo. Una possibilità offerta a tutti di visitare uno dei 1.100 luoghi coinvolti in questa grandissima manifestazione.

Giornate FAI di primavera 2019, grande festa del Beni Culturali

Quella del 2019 sarà la ventisettesima edizione (qui un nostro breve articolo su una edizione passata). Infatti dall’ormai lontano 1993, il primo weekend di Primavera i volontari del FAI organizzano la manifestazione nazionale dedicata alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale del nostro Paese.

Il successo della manifestazione senza dubbio cresce di anno in anno. Sul sito ufficiale del Fondo Ambiente Italiano viene definita “una grande festa dei Beni Culturali aperta a tutti e alla quale in 26 anni di storia hanno partecipato più di 10 milioni di Italiani che hanno avuto l’opportunità di visitare oltre 12.000 luoghi spesso inaccessibili ed eccezionalmente visitabili in più di 5.000 città di tutta Italia”.

Giornate FAI di primavera 2019, i numeri della manifestazione

L’evento delle Giornate FAI di Primavera diventa “un’occasione straordinaria di incontro tra persone di età, interessi, provenienza diversi unite dal desiderio di conoscere luoghi eccezionali del proprio territorio”.

Al centro dell’attenzione i luoghi di cui tornare a fruire come visitatori e sui quali accendere i riflettori affinché possano essere tutelati e valorizzati.

Le Giornate FAI di Primavera coinvolgono ogni anno oltre 40.000 Apprendisti Ciceroni, studenti delle scuole secondarie di I e II grado che accompagnano nelle visite dei luoghi aperti. Educare al valore del patrimonio d’arte e natura attraverso una formula di partecipazione attiva alla sua cura è certamente uno dei modi più efficaci per risvegliare il proprio impegno civile.

Giornate FAI di primavera 2019, dove cercare i luoghi visitabili

Di conseguenza la partecipazione alle giornate FAI di primavera è un modo per apprendere e per contribuire alla tutela del patrimonio d’arte e natura.

Qualche informazione sulle modalità di partecipazione. Il contributo è facoltativo, non è necessario essere iscritti al Fondo Ambiente Italiano. Le Giornate FAI di Primavera rappresentano un importante momento di raccolta fondi per la Fondazione.

Infine vi proponiamo il link tramite cui consultare l’elenco di tutti i luoghi visitabili.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →