articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Dorothea Wierer nella storia. E’ la nuova campionessa del mondo di biathlon

Dorothea Wierer nella storia. E' la nuova campionessa del mondo di biathlon
Dorothea Wierer nella storia. È la nuova campionessa del mondo di biathlon

Giornata d’oro per l’Italia sportiva. Nel biathlon la ventottenne trentina Dorothea Wierer è riuscita a conquistare il tetto del mondo, la prima volta per un’italiana in questo sport, sia al maschile che al femminile.

Ad Oslo le è bastato un dodicesimo posto per conquistare il gradino più alto del podio, davanti all’altra italiana Lisa Vittozzi. Una grande doppietta per lo sport azzurro, una giornata trionfale per la trentina come per la Vittozzi. Un testa a testa tra le due durato per tutta la stagione, in cui alla fine l’ha spuntata la nativa di Brunico.

LEGGI ANCHE: Fabio Aru si dovrà operare. Lungo stop, niente Giro d’Italia

Il successo storico di Dorothea Wierer nel Biathlon

Nella tappa finale di Oslo è bastato come detto solo un dodicesimo posto in classifica, in una gara vinta – la Mass Start femminile da 12.5 km – vinta dalla svedese Hanna Oeberg, che ha trionfato davanti alla norvegese Tiril Eckhoff e alla statunitense Clare Egan.

L’unica in grado di impensierire la Wierer e la Vittozzi era la slovacca Anastasiya Kuzmina, che si è giocata male le sue carte già al primo poligono, commettendo due errori decisivi. Tre invece gli errori della Vittozzi, mentre la Wierer al primo colpo non ne ha commessi.

Al secondo poligono la nuova campionessa del mondo ne ha sbagliati tre, mentre la Vittozzi due e la Kuzmina uno soltanto. Successivamente, al terzo poligono, il primo in piedi, sia la Kuzmina che la Wierer hanno commesso un errore. Il quarto ed ultimo poligono è diventato quello decisivo, con la Vittozzi che ha chiuso con un en plein, mentre Wierer e Kuzmina rispettivamente uno e due errori. Al traguardo finale, sono arrivate in ordine: Kuzmina decima, Vittozzi undicesima e Wierer dodicesima.

E a questo punto è potuta cominciare ufficialmente la festa, con la classifica finale che vede la Wierer vincere la Coppa del Mondo con 904 punti davanti alla Vittozzi, che ha chiuso con 882 punti e la Kuzmina, fermatasi a 870 punti.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOK, TWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: domenica, 24 Marzo 2019