02/05/2019

Contributi volontari Inps 2019: aumento costo per i dipendenti. La tabella

autore: Daniele Sforza
Contributi volontari Inps 2019: aumento costo per i dipendenti. La tabella
Contributi volontari Inps 2019: aumento costo per i dipendenti. La tabella

Aumento importo contributi volontari Inps


Contributi volontari Inps 2019: aumento costo per i dipendenti. La tabella

La circolare Inps n. 42 del 13 marzo 2019 definisce il costo dei contributi volontari Inps per l’anno 2019 dai lavoratori dipendenti a seguito della variazione annuale dell’indice Istat dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati. Come ormai è ben noto, l’Istat ha comunicato nella misura della 1,1% la variazione percentuale nell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati relativamente al 2017 e al 2018.

Contributi volontari Inps 2019: versamenti dipendenti non agricoli

Su questa base i valori applicati in seguito alla variazione dell’indice Istat si traducono nel modo seguente.

  • Retribuzione minima settimanale: 205,20 euro;
  • Prima fascia di retribuzione annuale oltre cui è prevista l’applicazione dell’aliquota aggiuntiva dell’1%: 47.143,00 euro;
  • Massimale da applicare ai prosecutori volontari titolari di contribuzione non anteriore al 1° gennaio 1996 o che optino per il sistema contributivo: 102.543,00 euro.

L’Inps informa che per il 2019 l’aliquota contributiva a carico dei lavoratori dipendenti non agricoli, autorizzati alla prosecuzione volontaria nel Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti con decorrenza 1° gennaio 1996 è pari al 33%.

L’aliquota IVS riguardante i lavoratori dipendenti non agricoli con decorrenza compresa entro il 31 dicembre 1995 equivale invece al 27,87%.

Contributi volontari Inps: le variazioni negli ultimi 10 anni in tabella

Ecco le variazioni in materia susseguitesi negli ultimi 10 anni.

AnnoRetribuzione minima settimanale (€)Prima fascia retribuzione annua (€)Massimale art. 2, comma 18, L. 335/95 (€)Aliquota IVS (%)
2019205,2047.143,00102.543,0033
2018202,9746.630,00101.427,0033
2017200,7646.123,00100.324,0033
2016200,7646.123,00100.324,0032,87
2015200,7646.123,00100.324,0032,87
2014200,3546.031,00100.123,0032,37
2013198,1745.530,0099.034,0032,37
2012192,4044.204,0096.149,0031,87
2011187,3443.042,0093.622,0031,87
2010184,3942.364,0092.147,0031,37

Contributi volontari Inps 2019 dipendenti FPLD

Per i dipendenti che appartengono al Fondo Pensione Lavoratori Dipendenti, il contributo varia in base alla data di autorizzazione legata al versamento volontario. Andiamo a vedere nella tabella seguente anche la quantificazione del costo dei contributi volontari stessi.

Periodo temporaleAliquotaCosto settimanale minimoCosto annuo
Prima del 31 dicembre 199533%67,52 euro3.521,44 euro
Dal 1° gennaio 199627,87%57,19 euro2.973,88 euro

Contributi volontari Inps 2019 per dipendenti Fondo Volo e Fondo Ferrovie dello Stato SpA

Per i dipendenti del Fondo dipendenti Ferrovie dello Stato SpA l’aliquota per il versamento dei contributi volontari resta del 33%.

Per i dipendenti del Fondo Volo le aliquote variano in base al periodo di anzianità contributiva prima e dopo il 31 dicembre 1995.

  • Oltre 18 anni di anzianità contributiva al 31/12/1995: 40,82%;
  • Meno di 18 anni di anzianità contributiva, ma non adesione ai fondi complementari: 40,82%;
  • Meno di 18 anni di anzianità contributiva al 31/12/1995: 37,70%;
  • Iscritti dal 1° gennaio 1996 e privi di anzianità contributiva in altra gestione: 38% (33% come FPLD più 5% di contributo addizionale).

Contributi volontari Inps 2019 dipendenti Fondo ex IPOST

Per quanto riguarda i soggetti iscritti al Fondo Speciale Istituto Postelegrafonici (ex IPOST), nell’anno 2019 l’aliquota IVS non ha subito alcuna modifica. L’aliquota dovuta resta dunque pari al 32,65%.

Contributi volontari Inps 2019 artigiani e commercianti

Come spiega l’Inps nella circolare di riferimento, “la relativa contribuzione volontaria si determina applicando le aliquote stabilite per il versamento dei contributi obbligatori al reddito medio di ciascuna delle otto classi di reddito previste dalla citata norma”. La classe di reddito da assegnare al lavoratore corrisponde a quella in cui “il reddito medio è pari o immediatamente inferiore al valore medio mensile dei redditi prodotti negli ultimi 36 mesi di attività”.

Queste le aliquote per artigiani e commercianti

Tipo collaboratoreAliquota ArtigianiAliquota Commercianti
Titolari di qualunque età e collaboratori di età superiore ai 21 anni24%24,09%
Collaboratori di età non superiore a 21 anni21,45%21,54%

Per quantificare il costo relativamente all’aliquota applicata alle 8 classi di reddito, vi rimandiamo alla lettura di questo articolo.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →