17/04/2019

Pasqua 2019: data Italia, quando cade e meteo previsto

autore: Claudia Piletti
Pasqua 2019 data Italia, quando cade e meteo previsto
Pasqua 2019: data Italia, quando cade e meteo previsto

Giorno Pasqua 2019 in Italia


La Pasqua 2019 cade il 21 aprile, a cui segue il solito lunedì di Pasquetta. La Pasqua è una festa mobile, in quanto la data cambia ogni anno. C’è un’unica vera costante per quanto riguarda la data di questa festa: il fatto che essa cada sempre di domenica. Inoltre, c’è anche un’altra variabile fissa: la Pasqua cadrà sempre in un arco temporale compreso tra il 22 marzo e il 25 aprile.

La regola per calcolare la Pasqua, proviene da una decisione presa durante il Concilio di Nicea. L’idea fu quella di far coincidere la Pasqua nella domenica successiva alla prima Luna piena dopo l’equinozio di primavera. Quindi quest’anno, la Luna piena post equinozio e pre-pasquale, è venerdì 19 aprile 2019. In base alla data della Pasqua, si calcola anche quella del Mercoledì delle Ceneri.

La Pasqua 2019 si definisce come Pasqua alta. La Pasqua può essere bassa, media o alta, in base alla data in cui cade. Se Pasqua è fra il 22 marzo e il 2 aprile, allora si dice che è Pasqua bassa. Se invece, Pasqua cade fra il 3 e il 14 aprile, allora si definisce come Pasqua media e infine, se Pasqua è fra il 15 e il 25 aprile, allora viene rinominata Pasqua alta.

Un altro periodo collegato con la Pasqua è il Carnevale, che termina con il Martedì Grasso. Invece, con il Mercoledì delle Ceneri, esso da inizio al periodo di Quaresima, cioè il periodo di 40 giorni antecedenti la Pasqua.

LEGGI ANCHE: Domenica delle Palme 2019 data, significato e perché si festeggia

Pasqua 2019: il meteo previsto

Forse, è davvero troppo prematuro fornire previsioni metereologiche dettagliate per la festa di Pasqua 2019. Infatti, considerando che mancano ancora tanti giorni, questo abbassa notevolmente il livello di attendibilità delle previsioni. Il massimo che si può fare, ad oggi, è fare una valutazione della panoramica generale.

Le proiezioni di Aprile vedono ancora la presenza di un anticiclone piuttosto ingombrante sull’Europa occidentale che, periodicamente, si estenderà verso Est coinvolgendo anche quella centrale. Di tanto in tanto questo anticiclone dovrebbe subire attacchi da saccature fredde dal Nord Europa, con anche possibili affondi sul Mediterraneo ed eventuali. In questo contesto, quindi, è lecito attendersi delle fasi secche alternate da qualche passaggio instabile e anche relativamente freddo in primis al Centrosud, più marginalmente al Nord. Questo, ripetiamo, è a livello generale, in quanto ad oggi, stabilire cosa accadrà proprio a Pasqua, Pasquetta o il 1 maggio non è ancora possibile con certezza.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]