articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Sondaggi elettorali SWG, sia Lega che M5S crescono di mezzo punto

sondaggi elettorali
Sondaggi elettorali SWG, sia Lega che M5S crescono di mezzo punto

La sentenza dell’ultimo dei sondaggi elettorali di SWG è chiara. La maggioranza avanza e il PD arretra.

Entrambi i partiti di governo sembrano mettere da parte le battute di arresto delle ultime settimane nelle intenzioni di voto e mettono a segno una crescita che combinata ha pochi precedenti negli ultimi mesi.

E questa volta interessa entrambi allo stesso modo. Certo, il Movimento 5 Stelle rimane debolissimo rispetto alle politiche, ma pare avere raggiunto quello che è il proprio zoccolo duro, non a caso coincidente con il livello delle politiche del 2014.

La Lega è sempre prima e pare avere consolidato questa posizione nella società.

La novità è forse lo stop, e anzi l’arretramento questa settimana, del PD. Pare essere finito l’effetto Zingaretti. Una volta recuperato un po’ di elettorato di sinistra il recupero si è fermato su percentuali che se confermate alle europee sarebbero molto deludenti per un partito giunto oltre il 40%.

Sostanzialmente stabili Forza Italia e Fratelli d’Italia, mentre compare nel sondaggio Europa Verde, che sarà presente alle europee.

Ma vediamo i numeri, raccolti con metodo CATI-CAWI-CAMI su un campione di 1500 soggetti

Sondaggi elettorali SWG, il PD perde lo 0,6%

La Lega avanza di mezzo punto, come il Movimento 5 Stelle, e si porta al 32,3%, mentre il suo alleato va al 22,5%. Nel complesso la coalizione di governo giunge al 54,8%, un punto più in alto di settimana scorsa.

Il M5S distanzia di un punto il PD, che 7 giorni fa aveva superato il partito di Di Maio, e che invece ora appare in calo del 0,6% al 21,5%.

Ferma al 8,9% Forza Italia, è il valore più basso attribuito dagli istituti di sondaggi al partito.

Fratelli d’Italia è al 4,8%, appena un decimo al di sotto di settimana scorsa.

+Europa con Italia in Comune di Pizzarotti avanza di due decimi e va al 3,3%, mentre la lista di Sinistra, con Rifondazione Comunista e Sinistra Italiana, è stabile al 2,9%.

I Verdi esordiscono con l’1,2%, più o meno quanto prendevano con Italia in Comune alcune settimane fa.

Ovviamente di conseguenza si assottiglia il punteggio delle liste minori, al 2,6%, contro il 4,3% di 7 giorni fa.

Diminuisce di mezzo punto l’astensione, ora al 30,6%

ultimi sondaggi, sondaggi politici elettorali, media sondaggi
sondaggi elettorali

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: lunedì, 15 Aprile 2019