articolo scritto da facebook icona autore twitter icona autore

Game of Thrones 8: curiosità e quanto è costata l’ottava serie

game of thrones
Game of Thrones 8: curiosità e quanto è costata l’ottava serie

L’ottava stagione di Game of Thrones, la serie statunitense più seguita di sempre, finalmente in onda a partire dal 14 aprile 2019. Questa stagione, l’ultima di Game of Thrones, è stata in assoluto quella che ha riscontrato il maggior successo di tutte. La serie, inoltre ha vinto moltissimi premi: ben 47 Emmy Awards su 128 nomination totali, diventando così, la serie televisiva di prima serata più premiata dall’Academy of Television Arts & Sciences.

Game of Thrones inizialmente, nasce come l’adattamento di un libro fantasy: “Le cronache del ghiaccio e del fuoco” di George RR Martin. In seguito però, si allontana dalla trama originale, e diventa qualcos’altro, prendendo un’altra strada. Questa serie, è la storia di un gruppo di persone, che si affrontano per conquistare la corona e per sopravvivere. Ma non è tanto per il suo racconto più ampio, che Game of Thrones è riuscita ad affermarsi, è invece per quello intimo, fatto di interazioni e piccoli scontri, di complotti, trame e confessioni. È una serie che è piaciuta tanto perché è umano.

Quanto è costata l’ottava stagione di Game of Thrones

L’ultima stagione di Game of Thrones, in onda su Sky Atlantic e disponibile su NowTv, è costata quasi 100 milioni di dollari. Ci sono voluti, inoltre, ben due anni di lavorazione e dieci mesi di riprese.

Questa serie televisiva statunitense, possiamo dire, è l’apice dell’evoluzione seriale, in quanto tutto quello che si poteva fare sul piccolo schermo, è stato fatto. È il primo, vero blockbuster televisivo, un insieme efficace di più elementi, di scrittura, di regia, di effettistica.

In contemporanea alle aspettative, sono aumentati anche i soldi e le risorse, per realizzare l’ultima stagione di Game of Thrones. Anche le ambientazioni sono cambiate e dunque, sono stati coinvolti più attori e più registi. Nonostante ciò, al centro di tutto, sono rimasti i due creatori, David Benioff e D. B. Weiss, che sono riusciti a trovare il giusto equilibrio tra possibile e impossibile, tra quello che è credibile e quello che, invece, resta assolutamente straordinario.

Alcune curiosità su Game of Thrones

Le curiosità sulla serie americana più seguita al mondo, sono tantissime. Per fare alcuni esempi, possiamo dire che la morte di Meryn Trant è stata la scena più costosa da filmare. Una scesa davvero brutale, con Arya che estrae gli occhi di Meryn e gli taglia la gola. È stata una messinscena molto costosa anche a causa della complessità della simulazione del gesto, infatti l’attrice che interpreta Arya ha spiegato che non riusciva a staccare gli occhi dal personaggio che stava fingendo di uccidere.

I capelli lunghi e biondi di Daenerys (Emilia Clarke) sono in realtà finti. L’attrice stessa ha confermato che si tratta di una parrucca e che è anche molto fastidiosa quando bisogna girare scene particolari.

Invece, nella prima stagione di Game of Thrones, quando si vede Daenerys, la madre dei draghi, mangiare il cuore di cavallo, ovviamente finto, stava in realtà mangiando delle caramelle gommose.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

ultima modifica: mercoledì, 17 Aprile 2019