17/04/2019

Bollo auto 2019: riduzione auto e Suv a metano, ecco quanto si risparmia

autore: Daniele Sforza
Bollo auto 2019 riduzione metano
Bollo auto 2019: riduzione auto e Suv a metano, ecco quanto si risparmia

Al momento di pensare all’acquisto di un’auto sono molti gli aspetti da affrontare. Tra questi spicca anche la possibilità di risparmiare sulle spese annue fisse, come il bollo auto 2019. Naturalmente anche il tipo di alimentazione del veicolo è un fattore imprescindibile a cui pensare, sia dal punto di vista dell’inquinamento, sia sotto l’aspetto della facilità con cui trovare il “carburante”. Una macchina elettrica, nonostante l’elevato investimento, può aiutare a risparmiare nel corso del tempo, ma i potenziali acquirenti sono spesso frenati dal timore che ci siano poche stazioni di ricarica in giro. Un altro tipo di alimentazione da tenere in considerazione è invece il metano, anche perché le auto alimentate a metano beneficiano di un’importante riduzione del bollo auto.

Bollo auto 2019 e auto a metano: si risparmia?

Certamente chi possiede un’auto a metano risparmia in modo considerevole sul bollo auto 2019. Va detto che le agevolazioni legate a quest’imposta possono variare di Regione in Regione, pertanto molto dipende dalla Regione di riferimento, ovvero quella in cui si risiede. Generalmente sulle auto alimentate a metano è prevista una riduzione del 75% sul bollo, ma guardando ad altre Regioni, è possibile che la tassa sia ridotta al 100%, per sempre oppure entro un certo limite temporale.

Per sapere quali agevolazioni stabilisce la nostra Regione, non possiamo fare altro che consultare sul sito istituzionale di riferimento la normativa in merito, oppure recarsi sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Qui infatti, tramite un apposito tool, sarà possibile calcolare in automatico il bollo auto da pagare inserendo alcune informazioni inerenti al veicolo di nostra proprietà.

Bollo auto 2019 e non solo: consumo e distributori

Le auto e i Suv a metano – lo abbiamo visto – sono agevolati sotto l’aspetto delle imposte, poiché mentre nella norma si assiste a una riduzione del 75% sulla tassa, alcune Regioni prevedono anche l’esenzione totale.

Altro aspetto importante correlato al risparmio è certamente il consumo, certamente più conveniente rispetto ad altri tipi di alimentazione, come ad esempio la benzina o il diesel. A tal proposito vi rimandiamo a questo articolo per conoscere gli ultimi aggiornamenti sui prezzi medi praticati a livello nazionale. Infine, come riporta Newsauto, i distributori di metano in Italia (fatta eccezione per la Sardegna) ammontano a 1.200.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Daniele Sforza

Romano, classe 1985. Dal 2006 scrivo per riviste, per poi orientarmi sulla redazione di testi pubblicitari per siti aziendali. Quindi lavoro come redattore SEO per alcune testate online, specializzandomi in temi quali lavoro, previdenza e attualità.
Tutti gli articoli di Daniele Sforza →