Pensioni ultima ora: Quota 100 verso le 290 mila domande per l’Inps

Pubblicato il 3 Maggio 2019 alle 16:38 Autore: Giuseppe Spadaro

Pensioni ultima ora: secondo quanto affermato dal numero uno dell’Inps le domande di Quota 100 raggiungeranno Quota 290 mila. Al momento sono più di 123mila

Pensioni ultima ora: Tridico “Quota 100 assolutamente sostenibile”, ma a tempo
Pensioni ultima ora: Quota 100 verso le 290 mila domande per l’Inps

Pensioni ultima ora: l’ultima fase della discussione intorno a Quota 100 si è molto concentrata sui numeri. Infatti moltissimi hanno provato ad analizzare nonché commentare il numero di domande ricevuto sino a questo momento dall’Inps. Il tutto con la finalità di valutare se le stime e le risorse stanziate con la Legge di Bilancio sono in linea con i numeri reali.

Pensioni ultima ora, Tridico (Inps) vede raggiungibile l’obiettivo delle 290 mila domande

Alle tante voci intervenute nel dibattito nelle ultime settimane si aggiunge quella autorevolissima di Pasquale Tridico, numero 1 dell’Inps. Secondo quanto dichiarato dall’economista alla fine dell’anno il numero di richieste accolte sarà coerente con numero previsto dalle stime del Governo. Ne ha parlato durante la registrazione del programma TV Porta a Porta, nell’intervista a Bruno Vespa.

LO SPECIALE SULLE PENSIONI A QUESTO LINK

Pensioni ultima ora, sinora oltre 123 mila domande di Quota 100

Cosa sappiamo dei numeri ufficializzati sinora? Nel documento diffuso dall’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale abbiamo riferimenti aggiornati al 26 aprile 2019 alle ore 17:00. Con un numero complessivo di domande accolte pari a 123.976. Di cui 32535 lavoratrici donne e 91441 lavoratori uomini.

Pensioni ultima ora, quanti anni hanno i lavoratori che hanno aderito a Quota 100

Un altro elemento noto e diffuso riguarda l’età dei lavoratori e delle lavoratrici che hanno scelto la strada della pensione anticipata. Sono 42.714 i lavoratori sino a 63 anni di età. 56.338 i lavoratori con età compresa tra i 63 ed i 65 anni. Ed infine 24.924 il gruppo di lavoratori e lavoratrici con oltre i 65 anni. Ricordiamo che per accedere a Quota 100 sono indispensabili due requisiti: 62 anni di età e 38 anni di contributi versati.

Pensioni ultima ora, le scelte per il futuro

Per quanto riguarda gli altri aspetti connessi alla materia previdenziale bisogna considerare che il governo ha approvato Quota 100 come possibile stimolo alla economia ed alla crescita. Infatti gli esponenti della maggioranza, rappresentanti di M5S e Lega, hanno sempre dichiarato che sperano che alla uscita dal mondo del lavoro di persone che hanno ormai superato una soglia di età possa corrispondere l’ingresso dei giovani. Al momento non è possibile stimare le conseguenze di Quota 100 in termini occupazionali. Se consideriamo che si tratta di una misura provvisoria (approvata per il triennio 2019-2021) possiamo prevedere che il numero di domande definitive per il primo anno e gli effetti occupazionali saranno certamente alcuni dei parametri su cui si fonderanno le scelte per il futuro.

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →