Pubblicato il 06/05/2019 Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2019 alle 21:29

Quanto guadagna Gennaro Gattuso: stipendio e patrimonio dell’allenatore

autore: Guglielmo Sano
Quanto guadagna Gennaro Gattuso: stipendio e patrimonio dell’allenatore
Quanto guadagna Gennaro Gattuso: stipendio e patrimonio dell’allenatore

Una carriera costellata di successi con la maglia del Milan quella di Gennaro Gattuso che dopo varie esperienze in Italia e all’estero è stato chiamato a sedere sulla panchina dei rossoneri. Nonostante gli alti e bassi dell’ultima stagione, il Milan è ancora in corsa per la Champions: anche se dovesse raggiungere l’agognato quarto posto, però, il rapporto con Gattuso sembra destinato a interrompersi.

Quanto guadagna Gennaro Gattuso, l’allenatore: “guadagno già troppo”

Gattuso allenava la primavera dei rossoneri prima di passare ad allenare la prima squadra, una scelta, innanzitutto, di cuore visto l’attaccamento ai colori rossoneri del tecnico calabrese. Il nuovo incarico, d’altronde, ha determinato anche un aumento di stipendio non indifferente. Tuttavia, considerando il contratto di diversi allenatori di Serie A, quello di Gattuso non è particolarmente ricco. “Quello che guadagno in questo momento, forse, è già troppo” così ha risposto poco tempo dopo l’ultimo rinnovo avvenuto lo scorso aprile a chi gli chiedeva di un eventuale ritocco dell’ingaggio.

Quanto guadagna Ronaldo: stipendio al mese e all’anno, le cifre

Quanto guadagna Gennaro Gattuso: quinto in classifica

Ma quanto guadagna effettivamente Gattuso? Ai tempi della primavera, guadagnava 120mila euro all’anno, da tecnico della prima squadra, il suo stipendio è salito fino a quota 2 milioni di euro all’anno. In pratica, nella classifica degli allenatori più pagati risulta quinto, dietro Allegri (7,5 milioni), Ancelotti (6,5 milioni), Spalletti (4,5 milioni) e l’ormai ex allenatore della Roma Di Francesco (3 milioni).

Gattuso non ha mai dato particolare peso al suo stipendio, almeno non da quando ha scelto di attaccare le scarpette al chiodo: ciò è dovuto probabilmente al fatto che durante la sua lunga e vittoriosa carriera da giocatore del Milan è arrivato a guadagnare anche 4 milioni di euro a stagione, senza considerare poi altri introiti come quelli percepiti, per esempio, in virtù della conquista dei Mondiali del 2006 (che di per sé gli è valsa un gettone da 250mila euro).

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →