10/05/2019

Bambina ferita a Napoli: Noemi si è svegliata, le condizioni di salute

autore: Giuseppe Spadaro
Agguato a Napoli in Piazza Nazionale come sta la bambina colpita
Bambina ferita a Napoli: Noemi si è svegliata, le condizioni di salute

Migliorano le condizioni di salute di Noemi, la bambina di 4 anni, rimasta ferita durante un agguato in Piazza Nazionale a Napoli. Pochi giorni fa abbiamo dato un primo aggiornamento parlando di una situazione con condizioni “estremamente gravi”.

Bambina ferita a Napoli: presunto killer individuato dagli investigatori

A pochi giorni di distanza ci sono novità sia sul fronte delle indagini che sul fronte sanitario. Gli investigatori hanno catturato il presunto killer. Ovvero l’uomo che ha sparato nel pieno centro del capoluogo partenopeo: tra Piazza Nazionale, via Polveriere, via Acquaviva. Si tratta di un uomo di 29 anni che dopo l’agguato si era allontanato da Napoli per raggiungere Siena. Con lui è stato arrestato anche suo fratello che ha coperto la latitanza.

Bambina ferita a Napoli: il risveglio di Noemi momento di commozione per l’intero Ospedale Santobono

Noemi è ricoverata dal 3 maggio all’Ospedale Santobono. Venerdì 10 maggio 2019, dopo diversi giorni in terapia intensiva, si è svegliata. La bambina – hanno fatto sapere dalla struttura sanitaria – respira spontaneamente ma resta in prognosi riservata. La piccola paziente – riferisce Repubblica – è stata portata ad uno stato di sedazione non profonda. Respira supportata da ossigeno ad alti flussi, senza necessità di ventilazione meccanica.

A parlare è Anna Maria Minicucci il direttore generale dell’azienda Santobono Pausilipon da cui dipende l’Istituto Santobono: “Il risveglio di Noemi è stato un momento di commozione per tutto l’ospedale, lo aspettavamo da una settimana. Grande soddisfazione e gioia per tutti noi”.

Da una parte la soddisfazione per la bella notizia ma dall’altra tanta prudenza, aggiunge Minicucci “perché da questa giornata ci aspettiamo ancora qualche instabilità e vogliamo essere tranquilli”.

Bambina ferita a Napoli, possibile una conferenza stampa a breve coi genitori di Noemi

Infine l’annuncio sempre da parte del direttore generale dell’Azienda Santobono Pausilipon di una conferenza stampa che potrebbe tenersi nei prossimi giorni.

Una conferenza stampa “nella quale spiegheremo tutto quello che abbiamo fatto e, se vorranno, potranno essere presenti anche i genitori di Noemi, ai quali in questi giorni abbiamo garantito tranquillità e accoglienza, rispettando il silenzio dignitoso di tutta la famiglia della piccola. Anche questo è per noi motivo di grande soddisfazione”.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Giuseppe Spadaro

Direttore Responsabile di Termometro Politico. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti (Tessera n. 149305) Nato a Barletta, mi sono laureato in Comunicazione Politica e Sociale presso l'Università degli Studi di Milano. Da sempre interessato ai temi sociali e politici ho trasformato la mia passione per la scrittura (e la lettura) nel mio mestiere che coltivo insieme all'amore per il mare e alla musica.
Tutti gli articoli di Giuseppe Spadaro →