14/05/2019

Sondaggi politici Demos: lavoro precario e insoddisfacente per i giovani

autore: Andrea Turco
Assunzioni Italia 2019: 8 mila posti e offerte di lavoro. Ecco dove
Sondaggi politici Demos: lavoro precario e insoddisfacente per i giovani

Sondaggi politici Demos: per gli adulti il lavoro è continuativo e piacevole. Per i giovani è temporaneo e insoddisfacente. Sono due mondi lontani e diversi quelli in cui vivono adulti e giovani nell’indagine sul lavoro condotta da Demos per l’Osservatorio sul Nord Est pubblicato su Il Gazzettino.

Uno spaccato che rappresenta la realtà di un Paese dove sono soprattutto i giovani a faticare per trovare un lavoro stabile. E così è anche nel Triveneto dove certo le opportunità professionali non mancano rispetto ad altre zone d’Italia. Qui il 31% dei ragazzi tra i 25 e i 34 anni considera il proprio lavoro precario, il 14% temporaneo mentre l’8% flessibile. Le prospettive sul lavoro cambiano man mano che si abbassa l’età lavorativa.

Sondaggi politici Demos, l’opinione dei giovani

Il 34% dei giovanissimi, quelli che hanno tra i 18 e i 24 anni, ritiene la propria condizione occupazionale temporanea, il 17% flessibile, appena l’8% precaria. Sommate tutte insieme superano in maggioranza la quota di chi, tra i giovanissimi, definisce il propro lavoro come continuativo (42%).

sondaggi politici demos, lavoro

E ovviamente un lavoro non stabile, precario o flessibile non porta grandi soddisfazioni. Solo il 29% di chi è precario ha un’alta soddisfazione del proprio lavoro contro il 44% per nulla soddisfatto. Il 45% di chi ha un impiego temporaneo è mediamente soddisfatto mentre il 49% di chi ha un lavoro flessibile ha una soddisfazione più alta. Ma è solo tra chi considera il proprio impiego continuativo, però, che l’alta soddisfazione è più che maggioritaria (67%).

sondaggi politici demos, lavoro 1

La fotografia che emerge dall’indagine è comunque preoccupante. Gli ultimi dati Istat parlano di un calo della disoccupazione ma bisognerà aspettare il prossimo trimestre per capire se si tratta di una tendenza o di un fuoco fatuo.

Sondaggi politici Demos, nota metodologica

L’Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato condotto nei giorni 18-21 marzo 2019 e le interviste sono state realizzate con tecnica CATI, CAMI, CAWI da Demetra.

Il campione, di 1000 persone (rifiuti/sostituzioni: 6704), è statisticamente rappresentativo della popolazione con 18 anni e più residente in Veneto, in Friuli-Venezia Giulia e nella Provincia di Trento, per provincia (distinguendo tra comuni capoluogo e non), sesso e fasce d’età (margine massimo di errore 3.10% con CAWI) ed è stato ponderato, oltre che per le variabili di campionamento, in base al titolo di studio.

I dati fino al 2007 fanno riferimento solamente al Veneto e al Friuli-Venezia Giulia. I dati sono arrotondati all’unità e questo può portare ad avere un totale diverso da 100. I dati fino a febbraio 2019 fanno riferimento ad una popolazione di 15 anni e più.

SEGUI IL NUOVO TERMOMETRO QUOTIDIANO A QUESTO LINK.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Andrea Turco

Classe 1986, dopo alcune esperienze presso le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano approda a Termometro Politico.. Dal gennaio 2014 collabora con il portale d'informazione Smartweek. Su Twitter è @andreaturcomi
Tutti gli articoli di Andrea Turco →