Partita Iva e dipendente pubblico 2019: apertura, costo e quando è possibile

Pubblicato il 21 Maggio 2019 alle 15:20 Autore: Guglielmo Sano

Un lavoratore dipendente può aprire una Partita Iva, quindi, svolgere anche un lavoro autonomo? La risposta a questa domanda almeno in linea generale è Sì

Partita Iva e dipendente pubblico 2019: apertura, costo e quando è possibile
Partita Iva e dipendente pubblico 2019: apertura, costo e quando è possibile

Un lavoratore dipendente può aprire una Partita Iva, quindi, svolgere anche un lavoro autonomo? La risposta a questa domanda almeno in linea generale è affermativa, nel senso che non è proibito dalla legge; d’altra parte, diverse norme limitano questa possibilità.

­­Partita Iva e dipendente del settore privato

Il dipendente di un’azienda può aprire una Partita Iva, tuttavia, il lavoratore subordinato è – per legge – obbligato a rispettare il vincolo di fedeltà nei confronti del proprio datore di lavoro. In pratica, il lavoratore non può trattare affari in concorrenza col proprio datore di lavoro, neanche per conto di terzi: il principio è che potrebbe arrecargli un danno anche solo utilizzando informazioni apprese nel quadro del lavoro aziendale.

Quindi, riassumendo, l’attività di lavoratore dipendente e lavoratore autonomo non devono coincidere: in caso contrario, il datore di lavoro può applicare una serie di sanzioni senza escludere il licenziamento. Detto ciò, può essere preventivamente richiesta l’autorizzazione al proprio datore di lavoro se la propria attività con Partita Iva andrà a svolgersi nello stesso campo dell’azienda; resta salvo, però, l’assoluto divieto di utilizzare le informazioni apprese nel quadro del lavoro dipendente.

A questo punto resta da precisare se e come un lavoratore dipendente che vuole aprire una Partita Iva possa usufruire del regime forfettario, cioè della tassazione agevolata al 15%. Da ricordare che in tal caso non è possibile fatturare al proprio datore di lavoro, a uno dei datori di lavoro con cui si è avuto un rapporto nei 2 anni precedenti, così come a un soggetto collegato o riconducibile, direttamente o indirettamente, al proprio datore o ex datore di lavoro.

Partita Iva e dipendente del settore pubblico

Anche chi lavora nella PA può aprire una Partita Iva ma solo a determinate condizioni. Innanzitutto, bisogna essere in possesso di un’apposita autorizzazione; per esempio, i docenti della scuola devono richiederla al dirigente scolastico cui tocca verificarne la compatibilità con il ruolo. Non sono sottoposti a limiti e divieti particolari, invece, docenti universitari a tempo determinato e personale sanitario (sia per intramoenia che extramoenia); Importante sottolineare che il rapporto con la Pubblica Amministrazione deve essere un part time (non superiore al 50%).

Segui Termometro Politico su Google News

Hai suggerimenti o correzioni da proporre?
Scrivici a
redazione@termometropolitico.it

L'autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →