11/06/2019

Sondaggi politici Ipsos: cala la fiducia nel governo, sale quella in Salvini

sondaggi politici ipsos
Sondaggi politici Ipsos: cala la fiducia nel governo, sale quella in Salvini

Sondaggi politici – Le elezioni europee hanno lasciato strascichi pesanti sull’azione del governo. L’esecutivo ora prova a rimettersi in carreggiata dopo il vertice serale tenutosi ieri tra il premier Conte e i due vicepremier Di Maio e Salvini.

Sondaggi politici Ipsos, Salvini e Di Mai: “Si va avanti”

“Il governo va avanti? Mai avuto dubbi. Obiettivo comune è evitare l’infrazione garantendo la crescita, il diritto al lavoro e il taglio delle tasse. Non ci sarà nessuna manovra correttiva e nessun aumento di tasse” ha affermato il ministro dell’Interno e leader della Lega al termine dell’incontro.

Sulla stessa linea il capo politico dei pentastellati: “Al vertice un clima positivo di chi vuole lavorare al massimo per l’Italia. Il primo obiettivo e la priorità in questo momento è abbassare le tasse e lavoreremo per questo”. Si vedrà.

Sondaggi politici Ipsos: cala la fiducia nel governo

Intanto il clima di tensione che si è registrato prima e subito dopo le europee ha avuto delle conseguenze sul gradimento riscosso dal governo tra gli italiani. Secondo un sondaggio Ipsos per il Corriere della Sera pubblicato l’8 giugno, i giudizi positivi sull’operato dell’esecutivo sono scesi di quattro punti rispetto al periodo precedente il voto europeo. Il governo giallo verde riscuote ora la fiducia del 46% dei cittadini. Il 42% invece boccia senza remore l’azione politica fin qui svolta dal governo.

Sondaggi politici Ipsos: il gradimento dei ministri

Anche il gradimento per l’operato dei ministri è in calo dopo un anno di lavoro. Ma si tratta di un calo fisiologico che ha interessato tutti gli esecutivi che si sono susseguiti nel recente passato.

A perdere più punti sono i ministri Cinque Stelle in odore di sostituzione: il ministro della Salute, Giulia Grillo (-18) e il responsabile delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli (-15 punti). Insieme a lui c’è il ministro dello Sviluppo economico e del Lavoro, Luigi Di Maio (-15%) che paga le crisi aziendali che si sono susseguite nell’ultimo periodo (da Mercatone Uno a Whirpool). Calano quasi tutti, chi più chi meno. Anche il premier Conte che comunque riscuote ancora il 52% di fiducia.

Sondaggi politici Ipsos: i casi di Salvini e Bongiorno

Solo due ministri vedono il proprio consenso salire rispetto all’insediamento. Il primo non è una sorpresa: si tratta di Matteo Salvini (dal 49% al 53%), sospinto dalle vittorie elettorali. Il secondo ha il volto di Giulia Bongiorno, responsabile della Pubblica Amministrazione che vede il gradimento nei suo confronti salire di un punto (dal 40% al 41%).

sondaggi politici ipsos

Nota metodologica

Allegata all’immagine.

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]