Pubblicato il 11/06/2019

Frederic Massara: chi è, carriera e biografia del nuovo ds Milan

autore: Guglielmo Sano
Frederic Massara: chi è, carriera e biografia del nuovo ds Milan
Frederic Massara: chi è, carriera e biografia del nuovo ds Milan

Sfumato Igli Tare, resterà alla Lazio nonostante l’importante proposta dei rossoneri, il Milan ha individuato in Frederic Massara il profilo migliore per l’incarico di Ds. Oggi – 11 giugno 2019 – il primo incontro tra l’ex direttore sportivo della Roma e Paolo Maldini.

Frederic Massara: l’ultimo tassello

Proprio Maldini sarà il direttore dell’area tecnica del Milan per la prossima stagione, anche se manca ancora l’ufficialità, con Boban al suo fianco, co-responsabile di quella sportiva con delega ai rapporti istituzionali. Invece, per sedere in panchina sempre più indizi portano verso Marco Giampaolo.

Insomma, manca l’ultimo tassello per quanto riguarda lo staff del nuovo Milan, cioè il nome del direttore sportivo: qui entra in scena proprio Frederic Massara dopo il fallito approccio con Tare. Fra i suoi punti di forza anche l’essere senza contratto dopo l’ingaggio dell’ex Ds granata Gianluca Petrachi; il suo nome fa storcere il naso a qualche tifoso che avrebbe preferito Sartori, Osti o Bigon: d’altra parte, Massara pur essendo poco noto ha già una notevole esperienza ed è considerato uno dei dirigenti più promettenti del calcio italiano.

La carriera di Massara

Ex attaccante di fascia, chiude la carriera nel 2003 con 27 presenze e 3 reti in Serie A e 194 presenze e 22 reti in serie B, terminata l’attività agonistica comincia subito quella di tecnico ricoprendo l’incarico di vice-allenatore a Benevento, Pescara e Martina Franca. Nel 2008 – ancora prima di conseguire il patentino da Ds con 110 su 110 nel 2011 –  l’incontro della vita quello con uno dei migliori direttori sportivi del nostro calcio Walter Sabatini che, in qualità di collaboratore, segue a Palermo prima e a Roma poi (con breve parentesi a Milano sponda nerazzurra).

Con Sabatini all’Inter, si libera il posto di Ds della Roma che verrà occupato proprio da Massara che successivamente sceglierà di raggiungere il proprio “maestro” alla Pinetina. Torna nella Capitale da segretario generale nel giugno 2018, riprende l’incarico di direttore sportivo dopo le dimissioni di Monchi. Tanti i colpi portati a casa in ticket con Sabatini tra Roma e Palermo: Abel Hernandez, Ilicic, Pastore ai rosanero, Pjanic, Lamela, Benatia, Strootman, Naingollan, Manolas Marquinhos ai giallorossi (ma anche qualche “stecca” come Stekelemburg, Nico Lopez, Dodò, Jedvaj, Cole e Ucan).

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]

Autore: Guglielmo Sano

Nato nel 1989 a Palermo, si laurea in Filosofia della conoscenza e della comunicazione per poi proseguire i suoi studi in Scienze filosofiche a Bologna. Giornalista pubblicista dal 2018 (Odg Sicilia), si occupa principalmente di politica e attualità. Cura la sezione esteri per Termometro Politico
Tutti gli articoli di Guglielmo Sano →