Serie A Basket: Venezia vince a Sassari e si riprende il fattore campo

Pubblicato il 15 Giugno 2019 alle 17:09 Autore: Alessandro Guaschini

Serie A Basket: Venezia vince a Sassari e si riprende il fattore campo. La Reyer è riuscita a interrompere l’imbattibilità casalinga…

Serie A Basket Venezia vince a Sassari e si riprende il fattore campo

Serie A Basket: Venezia vince a Sassari e si riprende il fattore campo

La Reyer è riuscita a interrompere l’imbattibilità casalinga della Dinamo vincendo 76 a 73 la partita di ieri sera. Il copione della partita ha visto i veneti davanti per la maggior parte del match, sono stati rimontati un paio di volte, ma poi sono riusciti sempre a tornare in vantaggio. Tutto sommato è stata quindi una vittoria equilibrata, ma le emozioni non sono mancate, soprattutto il finale è stato incandescente.

Serie A Basket: Austin Daye eroe dell’Umana

E’ stata senz’altro la partita di Austin Daye. L’ex Pesaro ha messo a segno ben 22 punti, quasi un terzo di quelli realizzati da tutta Venezia. Il californiano è stato fondamentale soprattutto nel finale, mettendo a segno due triple pazzesche.

A fine terzo quarto la partita sembrava finita, con l’Umana avanti 64 a 50, poi però un parziale di 14-0 a favore di Sassari ha ristabilito la parità. I meriti di questo break sono da attribuire a Thomas e Pierre su tutti. Ma quando i sardi avevano in mano l’inerzia del match, Daye ha ribaltato la situazione, sparando una tripla folle, allo scadere dei 24 secondi, senza spazio. Aiutata anche da Haynes, Venezia è ritornata avanti di 7 punti a poco dalla fine. Pierre si è eclissato nei minuti finali, sbagliando canestri importanti. La Dinamo però non ha mollato e grazie a Polonara è ritornata ancora in parità, sul 71-71 a 1 minuto dalla fine. Dall’altra parte del campo Austin Daye ha avuto la palla in mano, tirando fuori dal cilindro un’altra tripla fenomenale, dal peso specifico altissimo, che ha sancito la vittoria della Reyer in questa gara delle finals della Serie A Basket.

Quale futuro per la serie?

Questa vittoria è stata di vitale importanza per Venezia perché è avvenuta in trasferta. Era fondamentale vincere almeno una partita in Sardegna dopo averne persa una in Laguna. Il primo obiettivo è stato raggiunto, ma la Reyer non deve abbassare la guardia: se riuscisse a vincere anche gara 4, sarebbe a un passo dallo scudetto.

Bisogna tener conto però che Sassari sputerà sangue nella prossima gara casalinga, sarà molto difficile che la Dinamo perda due partite consecutive in casa. Quindi Venezia ha riconquistato il fattore campo, ma finora nelle prime tre partite abbiamo avuto più vittorie esterne che interne; inoltre, anche nelle finals NBA abbiamo visto come su sei partite, le vittorie in trasferta sono state cinque. Perciò nei playoff, a maggior ragione nella serie finale, il fattore campo è molto relativo.

Serie A Basket: il vantaggio di Venezia su Sassari

Venezia ha il vantaggio di avere una panchina più lunga, con riserve migliori, quindi Sassari deve assolutamente ritrovare due dei suoi giocatori migliori – McGee e Cooley – se vuole continuare a sperare nel sogno scudetto.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Guaschini

Nato a Voghera il 23 luglio 1996 ma residente a Vigevano, è laureato in Economia e Gestione Aziendale presso l'Università Cattolica di Milano. Scrive per il Termometro Politico dal 2018, in particolar modo si occupa di articoli sportivi che spaziano da basket a calcio, sia italiano che internazionale. E-mail: guasco96@gmail.com
    Tutti gli articoli di Alessandro Guaschini →