18/06/2019

Kevin Bonifazi: stipendio, carriera e biografia. Chi è il nazionale Under 21

autore: Antonino Indelicato
Kevin Bonifazi stipendio, carriera e biografia. Chi è il nazionale Under 21
Kevin Bonifazi: stipendio, carriera e biografia. Chi è il nazionale Under 21

Tutta Italia aspetta di vedere la seconda partita degli azzurri di Di Biagio che affronteranno domani sera, 19 giugno, la Polonia U21. In campo probabilmente scenderà la stessa formazione che all’esordio ha sconfitto la Spagna per 3 a 1 grazie alla doppietta di Chiesa e al gol su rigore di Pelegrini. Confermati quindi questi due più Orsolini al posto di Zaniolo, fuori per precauzione. Cutrone insidia Kean, mentre centrocampo e difesa dovrebbero rimanere invariati con Mancini e Bonifazi a comandare quest’ultima. I due centrali nel secondo tempo contro gli spagnoli hanno fatto valere tutta la loro fisicità. Abbiamo già parlato di Mancini, adesso conosciamo meglio Kevin Bonifazi.

Chi è Federico Chiesa: carriera e biografia del nazionale Under 21

La carriera di Kevin Bonifazi

Nato a Toffia, un comune in provincia di Rieti,  nel 1996, Kevin inizia la sua carriera già  a 13 anni. Purtroppo chi lo ha allenato non ha visto in lui il potenziale e spesso veniva considerato inadatto a giocare a causa del suo fisico. Nel 2012/13 il Siena, in maniera del tutto inaspettata, lo chiama e lo aggrega alla primavera. Passa poco tempo e Kevin inizia ad allenarsi con la prima squadra. Le buone prestazioni tra campionato e Viareggio Cup attirano le attenzioni di diversi Club di Serie A. Tra questi sarà il Torino ad offrire un contratto al giovane. Con i giovani in maglia granata Bonifazi colleziona 22 presenze tra campionato e Viareggio e nel mercato estivo viene preso in prestito dal Benevento che gioca in Lega Pro per poi, a gennaio, vestire la maglia della Casertana. Nell’estate del 2016 arriva un altro prestito: Kevin Bonifazi vestirà la maglia della Spal, allenata da Leonardo Semplici. Da lì in poi inizia l’ascesa di Bonifazi con i ferraresi. Conquistano la Promozione in Serie A, dopo una stagione in cui Kevin è stato titolare, segna il primo gol in Serie A contro la Roma allo stadio Olimpico. Kevin fa della sua forza fisica, del gioco aereo e degli anticipi le sue armi migliori, è dotato anche di un buon piede con cui impostare l’azione dalle retrovie.

La Spal era nel destino di Kevin. Il club lo ha lanciato nel calcio che conta ma adesso è pronto a tornare dai granata dove proverà a fare il salto di qualità.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a [email protected]