Conferenza Giampaolo, il tecnico si presenta: “Milan top club”

Pubblicato il 8 Luglio 2019 alle 20:24 Autore: Andrea Marras

Conferenza Giampaolo, il tecnico si presenta: “Milan top club”. Oggi, alle ore 17:00, si è tenuta la conferenza stampa ufficiale del nuovo tecnico

Conferenza Giampaolo, il tecnico si presenta: "Milan top club"
Conferenza Giampaolo, il tecnico si presenta: “Milan top club”

Oggi, alle ore 17:00, si è tenuta la conferenza stampa ufficiale del nuovo tecnico rossonero, Marco Giampaolo.
Alla conferenza, hanno presenziato anche figure quali Boban e Maldini. Nel corso della presentazioni, sono stati affrontati vari argomenti: mercato, moduli, approccio di gioco, obiettivi stagionali e tanto altro ancora.
Ecco di seguito, tutte le domande rivolte a Giampaolo e al suo staff, con relative risposte.

Conferenza Giampaolo, ecco i temi affrontati

La conferenza stampa che ha visto come protagonista Giampaolo, è iniziata con gli elogi da parte di Boban, il quale ha così esordito:
Prendere Giampaolo è stata una scelta rapida e veloce. Calcisticamente superlogica. Il concetto del bel gioco è caro a Giampaolo e rispecchia la storia del Milan

Giampaolo, si è detto felicissimo di essere approdato a Milano, parlando anche del merito avuto per questa importante carica:
Sono felicissimo di essere qui, il Milan è uno dei club più conosciuti al mondo. Penso di essermi meritato questa opportunità. Il mio percorso è fatto da cadute e risalite

Il neo-tecnico rossonero, ha avuto modo di chiarire quali sono i capisaldi della sua filosofia di gioco:
Il mio slogan è testa alta e giocare a calcio. Mi piacciono i giocatori affidabili che vogliono scrivere pagine importanti. Voglio creare una mentalità di squadra, un modo di essere

Alle domande riguardanti modulo e ambizioni stagionali, Marco Giampaolo ha così replicato:
Domani sarà il primo giorno per me, devo ancora entrare nella pancia del Milan e capire quali sono le dinamiche di questo club. Giocheremo a quattro in difesa, il resto si vedrà
Mentre invece, per quanto riguarda gli obiettivi da raggiungere:
Mi costruisco degli step durante il percorso, parlare di obiettivo finale non mi interessa. Il Milan è al di sopra degli interessi individuali, la differenza la fa sempre un gruppo di calciatori affiatato

Arrivando a parlare di mercato, Giampaolo ha detto ciò:
Io traccio profili, il resto lo fa il club. I calciatori forti rendono le idee degli allenatori migliori

Molto importante la questione Donnarumma:
Per me è fortissimo. Tre o quattro stagioni fa ho chiesto la maglia a Donnarumma, al mio primo anno alla Sampdoria. Del suo futuro però non sono io a doverne parlare

Mentre invece, per quanto riguarda Suso:
È un calciatore di qualità e questo genere di giocatori mi piace. Bisognerà trovare la posizione migliore per lui in campo

In conclusione, i fondamentali di Giampaolo vedono impegno e dedizione per il club, e idea di gioco ben chiara e definita.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it