Coppa d’Africa 2019: continuano anche oggi i quarti di finale

Pubblicato il 11 Luglio 2019 alle 17:52 Autore: Alessandro Guaschini

Coppa d’Africa 2019: continuano anche oggi i quarti di finale. Oggi giovedì 11 luglio, continuano i quarti di finale della Coppa d’Africa…

Coppa d'Africa 2019: continuano anche oggi i quarti di finale
Coppa d’Africa 2019: continuano anche oggi i quarti di finale

Oggi giovedì 11 luglio, continuano i quarti di finale della Coppa d’Africa 2019. Ieri hanno giocato Senegal e Nigeria e i pronostici sono stati rispettati, ma entrambe hanno avuto difficoltà. Il Senegal ha battuto il Benin solo per 1-0, mentre la Nigeria ha vinto 2-1 contro il Sudafrica grazie a una rete al 90′ di Troost Ekong, difensore dell’Udinese. Le sfide di oggi forse sono più equilibrate, soprattutto la prima partita, quella che si giocherà alle ore 18: Costa d’Avorio-Algeria. L’altro match che si giocherà oggi, sarà Madagascar-Tunisia, alle ore 21.

Coppa d’Africa 2019: Costa d’Avorio-Algeria

Sfida molto avvincente ed equilibrata tra due delle squadre che sono favorite alla vittoria finale del torneo. A inizio torneo la vittoria della Costa d’Avorio era quotata 10, mentre quella dell’Algeria ben 15. Appena prima di questa partita però la squadra magrebina sembra leggermente favorita. Infatti il segno 2 è quotato 2,20, mentre l’1 è a 3,80. Il pareggio a 2,95 è una quota che stuzzica parecchio, e dato l’equilibrio della partita non sarebbe una follia giocarlo.

La Costa d’Avorio ha ottenuto finora tre vittorie, di cui una agli ottavi contro il Mali che era arrivato primo nel suo girone. L’unica sconfitta, con risultato di 1-0, è giunta ai gironi contro il Marocco, ormai eliminato. Il reparto offensivo è molto valido: in primis spiccano Wilfried Zaha, ex Manchester United ora in forza al Crystal Palace, e Nicolas Pepe, giovane classe ’95 che ha vissuto una stagione straordinaria col suo Lille. Oltre a loro ci sono altri giocatori offensivi molto interessanti come Cornet del Lione, Kodjia dell’Aston Villa, Gradel del Tolosa, e la vecchia conoscenza della Premier Wilfried Bony. Buono anche il centrocampo, composto da Franck Kessiè del Milan, Sereso Diè del Basilea, Seri del Fulham e Gbamin del Mainz. Il punto debole però è la difesa, dove unico giocatore di livello è Aurier, vice campione d’Europa col Tottenham.

Dall’altra parte c’è l’Algeria, capace di vincere tutte e 4 le partite fin qui disputate. Negli ottavi di finale i magrebini hanno superato agilmente la Guinea per 3-0, mentre nei gironi hanno sconfitto un’altra della favorite, il Senegal. Per quanto riguarda la rosa si possono trovare ottimi nomi. Uno su tutti è Riyad Mahrez, giocatore che non ha bisogno di presentazioni. Molto validi però sono anche Feghouli, ora in forza al Galatasaray, Bennacer dell’Empoli e ormai prossimo al Milan e Adam Ounas del Napoli. Questi sono i più noti, ma ci sono tanti altri giocatori che militano nei campionati europei più importanti. C’è chi gioca in Liga, come il difensori Mandi, e chi gioca in Ligue 1 come i terzini Bensabaini e Atal. Sarà molto difficile dire quindi chi passerà il turno, forse l’Algeria fin qui ha dimostrato di essere più forte, ma la situazione è molto equilibrata, entrambe hanno buone possibilità.

Appuntamento alle ore 18:00.

Coppa d’Africa 2019: Madagascar-Tunisia

È la partita delle sorprese, delle squadre che difficilmente si pensava sarebbero arrivate fino questo punto.

Ciò vale soprattuto per il Madagascar, protagonista di una vera e propria favola. Questa è la loro prima partecipazione alla Coppa d’Africa, ma sono andati ben oltre le più rosee aspettative. In quattro partite non è arrivata neanche una sconfitta: 1 pareggio contro la Guinea e due vittorie contro Burundi e la più quotata Nigeria. Agli ottavi di finale sono riusciti a sconfiggere ai rigori la Repubblica Democratica del Congo, guidata da Bakambu e Mbemba. La rosa è composta da giocatori praticamente sconosciuti: la maggior parte giocano proprio nel campionato casalingo, ma c’è anche una buona parte di calciatori che giocano in Europa, nella seconda serie francese. Alcuni dei nomi più rappresentativi sono Andriatsima del Clermont, Andrianantenaina del Ludogorets e Namenjanahary del Paris Fc. Anche la Tunisia è composta da giocatori semi-sconosciuti. C’è da dire però che tra tutti spicca Wahbi Khazri, autore di una buona prestazione nei mondiali di Russia 2018, ora in forza al Saint Etienne.

Vedendo le quote la Tunisia sembra decisamente favorita: il loro passaggio del turno è quotato solo 1,40. C’è da dire però che non sono mai riusciti a vincere in questa Coppa d’Africa: quattro partite e altrettanti pareggi. Quindi la favola del Madagascar non è detto che possa fermarsi ai quarti, non è sicuramente facile, ma ci sono reali possibilità che possano eliminare la Tunisia.

Appuntamento alle ore 21:00.

SEGUI IL TERMOMETRO SPORTIVO ANCHE SU FACEBOOKTWITTER E TELEGRAM

SEGUI TERMOMETRO POLITICO SU FACEBOOK E TWITTER

PER RIMANERE AGGIORNATO ISCRIVITI AL FORUM

Hai suggerimenti o correzioni da proporre? Scrivici a redazione@termometropolitico.it

L'autore: Alessandro Guaschini

Nato a Voghera il 23 luglio 1996 ma residente a Vigevano, è laureato in Economia e Gestione Aziendale presso l'Università Cattolica di Milano. Scrive per il Termometro Politico dal 2018, in particolar modo si occupa di articoli sportivi che spaziano da basket a calcio, sia italiano che internazionale. E-mail: guasco96@gmail.com
    Tutti gli articoli di Alessandro Guaschini →